Lettori fissi

giovedì 24 ottobre 2013

Pizza di segale con patate e sbrinz!!!

Siete pronti ad una pausa golosa?
Vi ricordate? Qualche giorno fa vi ho parlato di formaggi svizzeri.
(Se avete voglia di approfondire, date un’occhiata QUI).

Una delle cose che vi ho fatto notare è quanto siano versatili in cucina: non bisogna limitarsi a pensare che il formaggio buono vada consumato solo tal quale (a morsi!) ma dobbiamo capire che un alimento di alta qualità, quali sono lo Sbrinz o il Gruyère, può rendere una ricetta già saporita, una ricetta speciale.
lo sbrinz

Allora prendete carta e penna (o provate con ctrl+C) e segnatevi gli ingredienti per questa gustosa ricettina.

Ingredienti (per due persone)

Impasto

  • Farina bianca 200 gr circa
  • farina di segale 120 gr.
  • un cubetto di lievito di birra
  • sale q.b.
  • zucchero un cucchiaino
  • un bicchiere colmo di acqua e latte in uguali quantità
  • semi di finocchietto q.b.

Inoltre...

  • mezzo kg circa di patate
  • sale q.b.
  • olio (meglio se EVO) q.b.
  • spezie per le patate de gustibus
  • abbondante sbrinz grattugiato
  • sbrinz a fette sottilissime q.b.

Cominciamo dall’impasto:

Mescolare insieme le due farine in una terrina o nell’impastatrice.
Se impastate a mano: mettere sotto sale e zucchero, poi le farine, fare un buco al centro in cui metterete il mix di acqua e latte tiepido ed il lievito e man mano lasciate che il liquido assorba le farine e amalgamate tutto lavorando prima nella terrina finchè non vedete che comincia a staccarsi dalle pareti, poi mettete della farina sul piano di lavoro e riponetevi il panetto al centro, continuando a lavorarlo  (eventualmente aggiungendo farina per lavorarlo bene) finchè vedrete che non si attaccherà più al piano di lavoro.
A quel punto aggiungete una manciatina di semi di finocchio, impastate per amalgamare e rimettete il panetto ben infarinato nella terrina e lasciate che lieviti per bene finchè il suo volume aumenterà considerevolmente (almeno il triplo).

l'impasto farina bianca+segale
Se invece usate un’impastatrice, seguite le istruzioni del vostro macchinario, ma in via generale mettete sempre sale e zucchero sotto la farina (perchè non vadano a contatto diretto con il lievito con cui interferirebbe) e mettetelo su un lato dell’impastatrice. Sul fianco versate il liquido tiepido (non bollente) ed illievito e lasciate che il macchinario faccia il suo lavoro. Dopo che avrete notato che le farine hanno ben assorbito il liquido aggiungete il finocchietto, lasciate che si amalgamino gli ingredienti, spegnete l’impastatrice e lasciate che lieviti a lungo.

Se dico “a lungo”, è perchè la segale ha tempi più lunghi rispetto alla farina bianca (se usaste solo farina bianca, basterebbero un paio d’ore).

le patate affettate sottilissime
Quando l’impasto avrà più  o meno raggiunto il volume giusto (ricordate: almeno il triplo del volume iniziale), accendete il forno a 200°, prendete le patate, lavatele, sbucciatele e poi con l’apposito attrezzo da cucina (affettatrice, mandolina o se siete brave, con un ottimo coltello, ma è più lungo e faticoso) affettatele sottilissime (come le classiche patatine fritte in bustina per intenderci), mettete in una teglia da forno (io uso direttamente quella in cui cuocerò poi la pizza, fra poco capirete perchè).
condite con olio e spezie
Aggiustate di sale, irrorate di olio (non siate avare, non va bene senza olio) e distribuitevi le spezie (se avete spezie già salate, attente a come dosate il sale o diventerà immangiabile), date una bella mescolata, aggiungete un goccio d’acqua (servirà perchè non si asciughino troppo) e passate in forno per alcuni minuti, giusto il tempo che prendano la prima cottura.

la cottura giusta (appena scottate)
A cosa serve questo strano procedimento?
Per evitare -usando le patate direttamente a crudo-  che se cuocessero insieme alla pizza, alla fine l’impasto sia ben cotto e le patate così così...fidatevi, la prima volta ho cotto tutto insieme e le patate mi sono rimaste un po’ dure.
Comunque quando le patate si saranno un po’ “ammosciate”, sfornate (senza spegnere il forno, vi servirà ancora ben caldo), toglietele dalla teglia e mettete in un piatto, poi raffreddate la teglia mettendone parte esterna sotto il getto dell’acqua fredda.

Potreste semplicemente usare un’altra teglia pulita, ma se vi ho detto di usare la stessa (facendo attenzione a raffreddarla solo all’esterno, senza versarvi acqua dove riporrete l’impasto fra poco) è perchè vi ritroverete con una teglia non solo già oliata (perchè non si attacchi l’impasto al fondo) ma anche saporita di patate al forno.

l'impasto (non troppo sottile)
A questo punto stendete l’impasto con le mani (o il matterello se non siete troppo pratiche); attente allo spessore: non dev’essere troppo sottile, ma sufficientemente alto da lasciarlo soffice, non biscottato.  Poi riponetelo nella teglia, aggiustandolo con le mani (se noterete qualche imperfezione).

distribuiamo le patate...
Ora distribuitevi uniformemente le patate, e poi ricoprite con abbondante sbrinz (circa un etto o più) grattugiato a scagliette con la grattugia a fori larghi e terminate con qualche sfoglia di sbrinz in superficie affettata sottilissima con lo stesso attrezzo con cui avete affettato le patate.


e poi il formaggio 
Quindi infornate di nuovo per una mezz’ora circa, ma i tempi saranno relativi: dipende dal forno che avete (nuovo/vecchio, normale/ventilato), di fatto vedrete la superficie della pizza ben dorata e il formaggio avrà fatto la sua bella crosticina sulle patate. 

appena sfornato
Attenti a questa fase perchè, se le patate si bruciano, il sapore va a farsi friggere: la cottura giusta deve comportare una pizza morbida  dentro, ma croccante fuori.



in versione street food
Adesso portate in tavola, aspettate quel tot che servirà a togliere l’incandescenza, poi tagliate la fettona di pizza con patate e sbrinz e scegliete: potete mangiarla subito ancora calda, ma sarà perfetta anche se vorrete usarla fredda/tiepida per farci  un pic-nic o portarla con sè come pranzo al lavoro, metterla nello zaino come  merendona a scuola ecc…

Vi ho convinti?
Provate, è più difficile a dirsi che a farsi :-)




Con questa ricetta partecipo al contest SWISS CHEESE PARADE
promosso da Switzerland Cheese Marketing Italia e dal blog Peperoni e patate.





51 commenti:

  1. Niente copia / incolla né carta e penna, questo post va direttamente nella stellina dei preferiti! Voglio addentarla. Ora!!!

    RispondiElimina
  2. Ma che spettacolo questa pizza che hai preparato!! a guardare le tue bellissime immagini mi è venuta l'acquolina in bocca!!! complimenti perchè deve essere una vera bontà..e poi grazie del consiglio per le patate credo che ne farò tesoro per la prossima volta che farò la pizza!!!

    RispondiElimina
  3. io adoro la pizza, questa variante mi manca, ma la voglio provare...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Wow, davanti a queste prelibatezze non ci sono parole, dev'essere una pizza gustosissima, poi grazie al formaggio che gli darà quel tocco in piu!

    RispondiElimina
  5. io amo il cibo da strada e amo la svizzera. Spero tu vinca il contest.

    RispondiElimina
  6. Una ricetta gustosissima.. Non vedo l'ora di rifarla!!!! *-*

    RispondiElimina
  7. Questo e un vero peccato di gola, mamma mia una vera delizia, voglio provare a farla anche io, speriamo che mi venga bene come la tua! in bocca al lupo per il contest.. :)

    RispondiElimina
  8. non ho mai provato una pizza così, sembra proprio buona da leccarsi i baffi...in bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
  9. che bell'aspetto ha questa pizza e come sarà buona con questo formaggio e queste patate mmmmm

    RispondiElimina
  10. Adoro la pizza e questa è da provare al più presto. Fantastica :)

    RispondiElimina
  11. Che pizza gustosa... Fantastica!!! Sicuramente la farò.. sperando in un risultato simile! Vale Love

    RispondiElimina
  12. Carissima, permettimi di dirti che questa supera la precedente! Brava! Lo Sbrinz lo conosco bene, spesso lo porto in tavola o lo uso proprio come hai fatto te per arricchire di gusto i miei piatti. Pizzettona che proverò a fare appena riesco. poi ti faccio pure sapere del risultato. Bacini e buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  13. le adoro le patate in questo modo, molte volte le propongo a cena....

    RispondiElimina
  14. Questa tua pizza dev'essere buonissima e con il formaggio sbrinz immagino molto sfiziosa, grazie della bella ricetta, complimenti ed in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  15. beh che dire?siccome la pizza mi piace molto, mi incuriosisce assai l'abbinamento con lo sbrinz e le patate, e ti è venuto anche molto bene direi!!

    RispondiElimina
  16. Che meraviglia questa picca di segale con patate e sbrinz. Non ho mai usato la farina di segale per fare la pizza, chissà che buon sapore dona all'impasto. Il formaggio sbrinz è molto buono

    RispondiElimina
  17. una che come me ama la pizza e la mangerebbe tutti i giorni questa la divorerei in un attimo, non l'ho mai provata,ma per il sabato sera con gli amici la rifarò sicuramente.In bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
  18. maria tropicana24 ottobre 2013 18:03

    anche io non ho mai usato la farina di segale per fare la pizza, l'aspetto della tua è davvero invitante, farò copia e incolla :) grazie della bella ricetta

    RispondiElimina
  19. che buona la tua pizza, di sicuro molto saporita e gustosa con quei formaggi svizzeri. a me piacciono sia mangiati così che nelle preparazioni, si prestano a tanti usi

    RispondiElimina
  20. Che bella questa pizza invitante e di gran gusto immagino, bravissima :)

    RispondiElimina
  21. Ti pare il caso di farmi vedere ste cose a quest'ora!!??? Su su passa la teglia!!! Ahahahah Lisaaaa ma è una meraviglia, già la pizza con le patate mi piace da pazzi, poi con la farina di segale e aggiunta di Sbrinz non so quanto resisterei ad addentarla!!

    RispondiElimina
  22. Una pizza davvero invitante, non ho mai provato ad utilizzare la farina di segale, dovrò recuperare.. Lo Sbrinz?? Non lo conosco, mi hai incuriosita. Sara

    RispondiElimina
  23. ma che hai preparato oggi..???oddio che buona!!adoro la pizza di patate spettacolo questa solo a vederla e quella bella crosticina marrone mi dice mangiami mangiami..bravissima...
    il formaggio che hai usato è davvero ideale per questa preparazione
    baci..( rimettiti presto)

    RispondiElimina
  24. buonissima questa pizza..hai usato degli ingredienti che si sposano benissimo e poi l'uso della segale dà un gusto ancora più buono alla pasta...
    ottima ricetta
    fely

    RispondiElimina
  25. che delizia la tua pizza, in bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
  26. veramente gustosa, non so quanto ne mangerei.Complimenti e in bocca al lupo per il contest.

    RispondiElimina
  27. buonissimaaaaaaaaa che bontà e questo formaggio non l avevo mai assaggiato

    dario fattore - whosdaf

    RispondiElimina
  28. usato anche io per farcire la pizza, questi formaggi sono la fine del mondo troppo buoni e si prestano a qualsiasi tipo di ricetta^^

    RispondiElimina
  29. beh io la mangerei a scottadito..con tutto lo sbrinz che cola!! mi hai fatto venire un languorino tesoro che domani voglio provare a farla anche io

    RispondiElimina
  30. una ricettina da fare senz'altro visto che in casa mia pizze focacce e simili vanno a ruba!

    RispondiElimina
  31. questa pizza con le patate e formaggio svizzero dev'essere pazzesca!!!!! anche io faccio la cottura delle patate a parte.....sono anche piu' saporite!!!!!
    ottima presentazione!

    RispondiElimina
  32. pizza *_* io amo la pizza...soprattutto bianca...ottima ricetta e ottimo accostamento di patate e formaggio svizzero

    RispondiElimina
  33. solo a vederla mi è venuta una fame!

    RispondiElimina
  34. Che buona questa ricetta, adoro le le le mangerei tutti i giorni e anche il formaggio

    RispondiElimina
  35. Cosa vedono i miei occhi di prima mattina!!!! Che bontà!!!!
    Verrebbe voglia di tuffarsi in una delle ultime fotografie *_*
    Posso solo immaginare quanto fosse saporita la tua pizza, gli ingredienti che hai utilizzato mi piacciono tantissimo e in questo momento non so cosa darei per addentarne una fetta!
    Si vede che sei esperta in questo tipo di ricette, hai elargito tanti di quei consigli che io non conoscevo affatto!
    Bravissima, ti faccio un enorme in bocca al lupo per il contest :-***

    RispondiElimina
  36. Ma che bontà!!! Adoro la pizza di patate ma non avevo mai pensato a metterci la segale o lo sbrinz, chissà che saporita ^_^

    RispondiElimina
  37. ho appena pranzato ma guardando le tue foto mi è tornato l'appetito!! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  38. penso che con questa ricetta abbia buone possibilità nel contest, un piatto assolutamente sfizioso da consumare in ogni momento della giornata, complimenti per la realizzazione, credo proprio che proverò a farla pure io

    RispondiElimina
  39. Invitantissima questa ricetta! Una pizza ricca e saporita oltre che di bellissimo aspetto! Proverò a replicare la tua golosa ricetta!

    RispondiElimina
  40. Davvero straordinaria questa tua ricetta!!! Come facevi a sapere che adoro l'abbinamento pizza patate? Adesso che mi ha fatto scoprire la ricetta ... devo provarci anche io!

    RispondiElimina
  41. è andata a ruba neanche le briciole hanno lasciato immagina se l'avessi fatto con i formaggi doc svizzeri!!!!da riprovare troppo buono,un alternativa alla solita pizza
    un ottimo secondo piatto

    RispondiElimina
  42. michelle toris26 ottobre 2013 20:38

    davvero super gustosa questa ricetta da leccarsi i baffettini^_^ buona ogni oltre dire^^

    RispondiElimina
  43. sono dei prodotti davvero buonissimi e la tua ricetta merita assolutamente di vincere^_^

    RispondiElimina
  44. molto molto invitante la tua pizza, particolare con la farina di segale , in bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
  45. mi sono imbattuta per caso nel tuo blog e ho fatto questa ricetta passo passo, un successo, grazie!!

    RispondiElimina
  46. bellissima e gustosissima ricetta...adoro la pizza di patate..l'abbinamento mi sembra fantastico e poi l'uso della farina di segale è una novità..nn l'ho mai provata...
    maria

    RispondiElimina
  47. Giorgia Cardone27 ottobre 2013 00:25

    Complimenti ci ho lasciato gli occhi..non mi verrà mai come la tua ma ci voglio provare!

    RispondiElimina
  48. accipicchia che bella! Devo assolutamente provarci anch'io, vado matta per le patate!

    RispondiElimina
  49. Pizza di segale, che bella idea. Mai provata, però il pane di segale mi piace tantissimo, lo sbrinz poi è buonissimo. Sì, idea promossa a pieni voti.

    RispondiElimina

Lasciatemi un commento, se vi va: sarà sempre gradito...
Cercherò sempre di rispondere alle vostre domande ^_^