Lettori fissi

giovedì 8 agosto 2013

Pandispagna o Pan di Spagna? Buon compleanno, amore :-)


Sì, lo so che fa caldo e solo l’idea di accendere il forno dà i brividi (un brivido caldo?) ma in questi giorni mio marito ha festeggiato il compleanno ed io non ho avuto il coraggio di lasciar passare inosservato questo giorno "solo" per il caldo asfissiante di questo periodo.

Allora mi sono attrezzata per preparare una torta con quello che avevo in casa (avevo pensato a una cheesecake allo yogurt, ma mi mancava qualche ingrediente ed ho dovuto desistere, quindi ho pensato che, con un po’ di coraggio e di pazienza, potevo preparargli la classica torta di compleanno, anche se non avevo troppi ingredienti in casa per decorarla come avrei voluto.

Volevo dapprima preparargli una torta al limone (la delizia per esser precisi) ma, aprendo il frigo, neanche ci credevo: non avevo più limoni O.o

Ok, ci arrangeremo con ciò che c’è in casa...

Ho pensato che diverse amiche mi hanno fatto notare che non hanno una ricetta affidabile per preparare la più classica delle basi per torta: il pandispagna (o si scrive Pan di Spagna?)

E poichè la mia ricetta mi è stata tramandata dalla nonna (e non l’ho mai sbagliata!) significa che è affidabile e funziona di generazione in generazione da quasi un secolo.

Il bello della mia ricetta è che non c’è bisogno della bilancia da cucina, non perchè si mettano gli ingredienti a casaccio, ma perchè si usano i classici dosatori di un secolo fa: i cucchiai.

Quindi annotate tutto e fidatevi di me: questa ricetta è infallibile e incredibilmente versatile.

Anzitutto tenete conto che questa ricetta si basa sulle proporzioni, ovvero potete regolarvi a seconda degli ospiti che avrete, della teglia da forno, dell’appetito dei commensali ecc.
Per esempio, noi in casa siamo in 3 (+ mia madre che era di passaggio come ospite) e con una dose da 4 la torta è bastata per tutti avanzando persino per il giorno dopo...ma 4 cosa? Non vi sarete distratti?

Quattro cucchiai...

Quindi mantenendo sempre la proporzione 1:1 per zucchero, farina e uova, prendete per  buona questa quantità (che varierete a vostro piacere e bisogno).

Allora gli ingredienti sono...

  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di farina 00, [se preferite, se ne avete la possibilità, 3 di farina 00 + 1 di farina di  riso (io per esempio ho usato quella di Molino Peila, vedi qui) oppure maizena]
  • mezza bustina di lievito per dolci

Nessun grasso aggiunto come vedete...nè latte, nè burro, nè altro ingrediente.
Tenete solo presente che le proporzioni e la ricetta funzioneranno anche con 5, 6, 7, 8, 9...cucchiai di farina, zucchero, uova (chiaro che con 8-10 uova sarà necessario raddoppiare la dose di lievito)

Procedimento

gli albumi
Mettete in una terrina alta (o semplicemente nel bollilatte) gli albumi con un pizzico di sale (non fatene a meno, il sale riequilibra il sapore nei dolci e aiuta un pochino il montare a neve)...
ed in una terrina separata più grande i rispettivi tuorli insieme allo zucchero.

albumi a neve
Montate a neve ben ferma gli albumi  con uno sbattitore a fruste elettrico e poi riponeteli momentaneamente in frigo (in inverno invece non sarà necessario).

un cucchiaio di farina
Intanto sbattete insieme i tuorli con lo zucchero energicamente, amalgamandoli fino a farli diventare schiumosi (volendo e potendo, con uno sbattitore elettrico), dopo di che aggiungete uno per volta i cucchiai di farina (guardate la foto: non usate cucchiai troppo rasi, anzi è un bel cucchiaione, o la proporzione va a farsi benedire), sempre girando nello stesso verso.


Quando avrete amalgamato la farina, mollate lo sbattitore elettrico (oppure se ne avete uno buono a velocità variabili, mettetelo a velocità minima) e prendete invece una frusta classica. 
Aggiungete gli albumi montati a neve ben ferma un po’ per volta, amalgamandoli con delicatezza e girando sempre nello stesso verso per non farli “smontare” (attenti a questi dettagli, contano!).


il composto finale
Quando il composto sarà omogeneo, aggiungete una mezza bustina di lievito in polvere per dolci, avendo cura di passarlo in un setaccio (tipo passino da tè), perchè non faccia grumi (il dolce lieviterebbe male e il grumo resta salaticcio) e amalgamare con delicatezza sempre nello stesso verso.

A questo punto versate il composto in una teglia di forma e grandezza adeguata, imburrata e infarinata e infornate in forno già caldo a 160° ad altezza media per circa 25-30 minuti, ma controllate di tanto in tanto (SENZA APRIRE MAI IL FORNO o avrete decretato la fine ineluttabile della torta che si affloscerebbe senza pietà), poichè i moderni forni ventilati tendono ad accorciare i tempi anche fino a 20 minuti.

Quando sarà giunto a cottura NON APRITE IL FORNO, ma semplicemente spegnetelo ed attendete che si raffreddi un pochino prima di sfornarlo.
il pan di spagna sfornato e sformato

A forno ormai spento da un pochino, quando vedrete che cottura e lievitazione si sono assestate (il calore residuo del forno perfezionerà la cottura), potete aprire e sfornare e sformare il dolce, mettendolo preferibilmente su una gratella a raffreddare perchè non si formi umidità sotto il pandispagna.

Quando sarà ben freddo, potete tagliarlo a metà (in senso orizzontale ovviamente), bagnarlo con uno sciroppo di acqua calda e zucchero (se non avete bambini anche un bel cucchiaio di liquore ci sta d'incanto) e farcirlo a vostro piacimento.

Nel mio caso l’ho farcita con una crema alle nocciole: non intendo la Nutella...intendo che ho preparato una crema pasticcera, ho aggiunto nocciole macinate finemente e poi aggiunto panna montata....una specie di Chantilly alle nocciole.

crema pasticcera con nocciole
Non mi soffermo al momento sulla mia ricetta ed al procedimento della crema pasticcera (o questo post non avrebbe mai fine) e la rimando alla prossima occasione, vi dico solo -per semplicità- che ho utilizzato ancora il metodo delle dosi proporzionali al cucchiaio, ovvero per 250 gr. di latte, ho usato 2 tuorli, 2 cucchiai di zucchero e due di farina.

la crema pasticcera con nocciole e panna
Preparata la crema, ho aggiunto le nocciole macinate finemente, poi ho atteso che si raffreddasse, ho dato una frullatina alla crema per ammorbidirla (raffreddandosi tende ad addensarsi) ed ho aggiunto la panna montata (un brick da 200 ml per la dose suddetta) e poi ne ho usato meno della metà con cui ho farcito il pan di Spagna ed il resto per ricoprire il dolce sia sopra che sui fianchi.
Ho decorato con amaretti, qualche nocciola intera e biscottini novaresi (tipo pavesini per intenderci)

(Seguitemi ora passo per passo per la farcitura e la decorazione...)
il pandispagna farcito

ricoperto con la stessa crema

aggiungiamo gli amaretti

poi qualche nocciola

tagliamo a metà i biscottini per rifinire il contorno
E poi...eccola qua :-)
Senza acquistare nulla di particolare, farcita e decorata con ciò che avevo in casa, tra frigo e dispensa...
Cake design da due soldi, lo so...ma possiamo prepararla tutti, senza avere alcuna preparazione/talento particolare. 
E poi alla fine è carina, no? ^_^

La torta finita e decorata



♪ ♫ ♪ ♫ TANTI AUGURI A TEEEEEEEEEEEEEEEE  ♪ ♫ ♪ ♫
♪ ♫ ♪ ♫ TANTI AUGURI A TEEEEEEEEEEEEEEEE  ♪ ♫ ♪ ♫

♪ ♫ ♪ ♫ TANTI AUGURI AMOREEEEEEEEEEEEEEEE  ♪ ♫ ♪ ♫
♪ ♫ ♪ ♫ TANTI AUGURI...
♪ ♫ ♪ ♫ AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA ♪ ♫ ♪ ♫
 ♪ ♫ ♪ ♫ TEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!  ♪ ♫ ♪ ♫





54 commenti:

  1. La prossima torta gliela devi fare a tema! :D .. bella questa ricetta, con le dosi a cucchiai non si dovrebbe sbagliare. Il pan di Spagna non ho mai osato farlo proprio perché sulla rete ho trovato ricette differenti e non sapevo quale ritenere affidabile.. della tua mi fido e il risultato è superbo. Grazie. ah! Auguri al maritozzo! ;)

    RispondiElimina
  2. Anche le mie nonne facevano il pandispagna col cucchiaio, e veniva sempre morbido e buono. tanti auguri al maritino e complimenti per la bella torta, semplice ma di sicuro buonissima

    RispondiElimina
  3. davvero deliziosa questa torta alla nocciola! il risultato del pan di spagna è davvero ottimo! tanti auguri a tuo marito!

    RispondiElimina
  4. Bellissima complimenti per il post, la torta e buon compleanno a tuo amore da parte mia!!! ciao

    RispondiElimina
  5. Bravissima che bella torta, è bello quando le ricette si tramandano di generazione in generazione.

    RispondiElimina
  6. complimenti con una pò di fantasia, hai decorato una torta squisita

    RispondiElimina
  7. la crema alla nocciola mi piace assai

    RispondiElimina
  8. ...io lo dico sempre che le ricette delle nostre nonne sono le migliori in assoluto e intramontabili...e poi visto il risultato!!! una torta fantastica, bellissima e deve essere anche tanto buona..la prossima volta proverò a fare anch'io il pan di spagna seguendo la tua ricetta!!!

    RispondiElimina
  9. oltre che carina, è molto invitante !!! ahahahahh! e a quest'ora viene sempre una certa fame !!! aahahhh!

    RispondiElimina
  10. Auguroni a tuo marito,e complimenti a te per la torta!!!
    La crema alla nocciola deve essere squisita...
    Mara

    RispondiElimina
  11. ma come è carina!! Anche io spesso preparo ricette della tradizione della mia famiglia e la maggior parte delle volte non esistono dosi ben precise calcolate con la bilancia quindi devo affidarmi come hai fatto tu ai cucchiai se non alle tazze! E devo dire che i risultati sono sempre sconvolgenti! Sarà buonissima la tua torta!!

    RispondiElimina
  12. che bontà, lo faccio anch'io così il pandispagna con la regola del cucchiaio e viene una meraviglia!!
    vorrei tanto provarne una fettina!!

    RispondiElimina
  13. YUMMY1!!!


    FOLLOW EACH OTHER?

    SHAN
    www.memyheelsandi.com
    www.memyheelsandi.com
    www.memyheelsandi.com

    RispondiElimina
  14. Sembra buonissimo!!!!!

    Giveaway on the blog:
    http://www.cultureandtrend.com/

    RispondiElimina
  15. Semplicemente spettacolare...con le ricette delle nonne non si sbaglia mai, ma di sicuro la bellezza della torta è tutta frutto della tua fantasia!!!
    Grandee e tanti auguri al maritino ,-)
    IMPOSSIBILE FERMARE I BATTITI

    RispondiElimina
  16. Che golosa questa torta mi segno la ricetta e proverò a realizzarla la settimana prossima per il mio nipotino

    RispondiElimina
  17. auguri al tuo maritino, fortunatissimo direi!!!1 allora ti dispiace se questa ricetta la metto nel mio diario e faccio parte anche io della generazione che inizierà a tramandarla??troppe ricette sul pan di spagna, ne ho provate cento e più...vorreifermarmi ad una sola e la tua la promuovo, presto la sperimento e ti farò sapere

    RispondiElimina
  18. Che meraviglia questa torta!! Una vera leccornia! Una golosa sorpresa realizzata con amore! Mi sa che a breve replicherò la ricetta per il compleanno dei miei figli!

    RispondiElimina
  19. Tra poco meno di un mese sarà il mio di maritozzo a compiere gli anni, volevo una torta diversa e tu mi hai dato un ottima ricetta... ok anche le dosi e come sono dosate.. semplici .. me la segno!!!

    RispondiElimina
  20. una delizia per gli occhi... chissà per il palato... sembra facile da fare.. io farei un casino però...

    RispondiElimina
  21. complimenti per la torta, esteticamente è stupenda e chissà che buona!

    RispondiElimina
  22. fantastica ricetta te la copio per il prossimo compleanno ;) e tanti auguri a tuo marito

    RispondiElimina
  23. chissà che buono vengo ad assaggiarlo..tanti cari auguri.

    RispondiElimina
  24. Le ricette delle nonne funzionano sempre e sono sicura al 100% che questa torta piacerà tanto!!!
    mmmhhh me la sto mangiando con gli occhi :D
    Auguri al marito!!!!
    xoxo
    V

    RispondiElimina
  25. che bella dedica al maritino! bravissima, la torta è fantastica ed immagino con questo caldo....accendere il forno non sia stato facile! auguroni anche da me!

    RispondiElimina
  26. Buuoonaaaa! eh già, i vecchi metodi sono sempre i migliori! pensa che a mia suocera non serve nemmeno la bilancia...va ad occhio......per me sarebbe impossibile! almeno un cucchiaio dosatore!!!

    RispondiElimina
  27. Complimenti, con pochi ingredienti hai creato davvero un capolavoro. Tanti auguri a tuo marito e complimenti ancora per la torta, ti rubo la ricetta se posso :P

    RispondiElimina
  28. Sono specializzata nel pan di spagna... Creo torte da anni! Complimenti!

    RispondiElimina
  29. tanti auguri a tuo marito....bella torta...sai che cmq è difficile fare un buon pan di spagna..?prima mi usciva bene ora sempre basso e duro..
    proverò con la tua ricetta

    RispondiElimina
  30. io l ho sempre comprato ma con questa ricetta cerchero di prepararlo io

    RispondiElimina
  31. anche io lo faccio con il tuo metodo, funziona sempre!!!

    RispondiElimina
  32. mmmmmmmmmmmmmm che squisita e che fantasia

    RispondiElimina
  33. ma che buonaaa questa tortaaaa,anch'io ho un pò di paura a accendere il forno con questo caldo ma pensa che in tre giorni ho dovuto fare 2 torte di compleanno ero fusa ahhaahahah tantissimi auguroni a tuo marito che sono sicura sarà stato contento della buonissima torta che hai preparato,è golosissima^_^

    RispondiElimina
  34. Auguri a tuo marito e bellissima la torta , davvero molto invitante, ma soprattutto bella la ricetta, molto semplice

    RispondiElimina
  35. ohhhhhh ricorda la torta che la mia mamma mi faceva al compleanoo!!!!mi hai portata indietro con gli anni!

    RispondiElimina
  36. Tanti auguri a tuo marito e che bella la torta!

    RispondiElimina
  37. Altro che ricettina, sei stata bravissima. la presentazione poi, carinissima e allegra come questo giorno felice ed altri 100 di questi che verranno. AUGURIIIIII

    RispondiElimina
  38. che buona che dovrà essere mi attira molto la crema a nocciola devo provarci!

    RispondiElimina
  39. caspita questa ricetta te la rubo subito!le dosi con i cucchiai mi incuriosiscono!bacio

    RispondiElimina
  40. auguroni a tuo marito e complimenti per la torta, è molto bella!

    RispondiElimina
  41. Condivido su G+ questa meravigliosa ricetta e la spiegazione dettagliatissima!!! Quella crema alla nocciola deve essere fenomenale...riproverò tutto con qualche modifichina per farla senza glutine e ti farò sapere ^_^
    Chiara in Fimoland

    RispondiElimina
  42. ma che buona questa torta, sarà felicissimo tuo marito.

    RispondiElimina
  43. very beautiful cake !!!!!!!!1
    http://www.articalandfashionknowledge.com/

    RispondiElimina
  44. cake design da quattro soldi??? questa è una Signora torta e beato tuo marito che ha avuto un dolce così buono per il suo compleanno :)
    mi segno bene la ricetta del pan di spagna, voglio prepararlo anch'io così, bravissima!

    RispondiElimina
  45. Just that's great

    Would you like follow each other? I'll be soo glad :) let me know


    ADDICT BE ICONIC BLOG

    RispondiElimina
  46. Complimenti per la torta deve essere buonissima , ummm!!!

    RispondiElimina
  47. TANTI AUGURI..BELLISSIMA TORTA!!

    RispondiElimina
  48. la torta mi pare buona , invitante e genuina ,per ingrassare ah ah!!

    RispondiElimina
  49. Che bontà questa torta...complimenti a te e auguri a tuo marito!

    RispondiElimina
  50. tanti auguri anche da parte mia, anche se in ritardo
    bella l'idea della decorazione della torta , devo dire che hai ottenuto un bel risultato considerando che hai usato solo ciò che avevi in casa senza acquistare decorazioni appositamente.

    RispondiElimina
  51. io lo faccio senza lievito...ma questa ricetta è da segnare!interessante il tuo blog, ti seguo!

    RispondiElimina
  52. ottima recensione cara ... gio

    RispondiElimina
  53. articolo ancora molto recente ed originale, ne prenderò spunto!

    RispondiElimina

Lasciatemi un commento, se vi va: sarà sempre gradito...
Cercherò sempre di rispondere alle vostre domande ^_^