Lettori fissi

mercoledì 17 settembre 2014

Caro papà...

Caro papà, ti scrivo oggi per dirti le cose che non ho potuto o saputo dirti prima…

Ci sono cose che non andrebbero taciute.
Ci sono stati d'animo che ci portiamo dentro per anni, per una vita ed arriva il momento in cui bisogna far luce nel buio e pronunciare le parole mai dette.
Ci sono cose che andrebbero dette di persona, allora continui a rimandare a quel momento in cui ci si vedrà da vicino.
Tante volte si prende il telefono, si fa per selezionare il numero per parlare, ma...si riaggancia prima che dall’altro lato qualcuno risponda.

Allora si riflette...come si può?
Proviamo con un sms…
“Carò papà, mi manchi”...
Lo si rilegge solo per un attimo, ma anzichè cliccare su invio, clicchiamo su Annulla.
Una volta avremmo scritto una lettera, forse...la capacità di esprimere emozioni e insieme di riceverne era una caratteristica oggi inimmaginabile, in un mondo travolto dalla tecnologia.

Oggi si mandano mail o più spesso messaggini su WhatsApp, i poke su facebook,  i twit su twitter…
Sacrosanto, per carità: il mondo si evolve, la tecnologia fa passi da gigante giorno dopo giorno, nuovi orizzonti facilitano la comunicazione fra persone anche lontane qualche migliaio di km.

Ma quando mandi poke al tuo vicino di casa sul tuo stesso pianerottolo, quando invii un messaggio su WhatsApp alla mamma in cucina, quando twitti i tuoi stati d’animo, anzichè confidarli al tuo migliore amico la sera davanti a un gelato, forse stai rischiando di perdere la cognizione del significato reale di “Comunicare”


Sul dizionario Treccani, tra le varie sfumature del termine Comunicare, ve ne sottolineo una in particolare:
Essere in relazione con qualcuno istituendo un rapporto di comprensione e partecipazione”

Riflettiamoci un secondo...
“Comprendere e partecipare”...siamo sicuri che la via siano i social network?
“Essere in relazione con qualcuno”...ma si fa davvero via smartphone?



Ecco perchè Wind (per inciso, mio gestore telefonico da sempre), sebbene sia tra i leader indiscussi della telefonia -e quindi anche di queste nuove forme di comunicazione tecnologica- lancia una campagna nuova che vuole riportarci al VERO senso della comunicazione.

Dopo essersi fatto conoscere dal pubblico sin dal primo istante per i concetti di trasparenza, chiarezza e semplicità,  oggi Wind vuole sottolineare il tema della vicinanza, sicura del fatto che questi valori possono (e devono, sottolineo io) essere riconosciuti dal pubblico. Wind produce perciò un piccolo pezzo di cinema, un cortometraggio destinato al campo del web.

Vi prego, dedicate pochissimi minuti del vostro tempo per guardarlo.
Si tratta di un filmato commovente e delicato che ci invita tutti a comunicare di più con il cuore e meno con lo smartphone, perché guardarsi negli occhi, incontrarsi, magari abbracciarsi sarà mille volte volte meglio di qualsiasi chat o telefonata.
Perché la tecnologia è utile, spesso necessaria, quindi potente, ma non onnipotente.
Il tema è  di grande attualità: quante volte si parla delle conseguenze di una tecnologia sempre più pervasiva nelle vite e negli affetti delle persone?
Quante volte siamo a tavola con i nostri amici, con la nostra famiglia e accanto alle posate abbiamo l’immancabile cellulare per poter (dover?) rispondere SUBITO a qualsiasi sms?

Questa campagna allora nasce per ricordare l’importanza di star più vicini alle persone e ai sentimenti.
Nel filmato vedremo appunto un uomo che sente il desiderio, la necessità di parlare a suo padre che non vede da tempo.

Fa per chiamarlo, per scrivergli una mail...ma desiste puntualmente.
Allora si mette in viaggio e va da lui, perchè vuole, anzi ha bisogno di parlargli.
E intanto i ricordi lo travolgono, quelli più belli, quelli un po’ tristi, che tutti insieme hanno formato quella persona ed il rapporto affettivo padre-figlio.
Il finale è commovente e significativo.
Il figlio giunto ormai a destinazione, rammenta di quella casa sul mare tanti episodi, l’ultimo in particolare, quando suo padre gli ha insegnato a nuotare.
Un uomo ed il suo bambino in mare insieme, una scena di vita comune, ma che esprime con chiarezza, in pochi fotogrammi, quello che è l’amore genitoriale e la classica ammirazione del figlio maschio per la figura paterna.

Ora sono di nuovo l’uno di fronte all’altro: stavolta un uomo adulto ed un uomo anziano, là...nello stesso mare.

A volte la tecnologia non basta…

Caro papà, avrei tanto voluto dirti qualcosa di importante, ma non ho avuto il coraggio di dirtelo al telefono.
Non ho fatto in tempo, non ascolterai mai ciò che avevo da dirti, perdonami se puoi...

46 commenti:

  1. davvero bello questo video, wind si distingue sempre tra tutti i gestori ! Pienamente d'accordo con questo messaggio

    RispondiElimina
  2. Questo cortometraggio wind è davvero molto carino e significativo. Da qualche mese io e il mio compagno (e i miei figli), abbiamo preso l'abitudine di spegnere i cellulari a pranzo e cena. Mi piace quando si parla tra di noi e c'è un dialogo. Wind ha ragione, la tecnologia non è tutto. :)

    RispondiElimina
  3. mi sono emozionata .....grazie per aver condiviso con noi questo video

    RispondiElimina
  4. questo video è semplicemente stupendo, ha suscitato in me molte sensazioni ed emozioni come del resto anche le tue parole...

    RispondiElimina
  5. Questo video e' emozione allo stato puro. E' vero che la tecnologia ci viene spesso in aiuto, ma e' anche vero che ci sono situazioni da vivere, affrontare, condividere, guardandosi negli occhi.

    RispondiElimina
  6. davvero una bella pubblicita'...finalmente direi... mi sono commosso pensando al mio di papa'

    RispondiElimina
  7. Il tuo post proprio come il cortometraggio della Wind fa pensare... riflettere... mette in discussione. Siamo così preso da cellulari pc e tablet da perdere il vero senso delle cose. L'importanza di un abbraccio di una parola non ha prezzo. Dovremmo avere sempre il tempo per le cose importanti ma soprattutto per le persone importanti della nostra vita. Un grosso plauso va a quest'azienda che ha fatto di una tema così forte la sua missione.

    RispondiElimina
  8. Per me questo video è stato davvero toccante... mi ha colpito come tante volte non ci fermiamo a riflettere sulle cose che contano davvero!

    RispondiElimina
  9. Il cortometraggio di Wind è fantastico ed emozionante! ora molti bimbi nascono con intorno tanta tecnologia...ma non bisogna mai far perdere a loro le emozioni, le piccole cose che restano negli anni.

    RispondiElimina
  10. Ci penso sempre... il mio papà abita a un'oretta da casa mia e spesso con la frenesia di tutti i giorni capita che ci vediamo una volta al mese... ci si può chiamare, ma un abbraccio è sempre un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. Questo cortometraggio wind è davvero molto significativo . La tecnologia serve anche e soprattutto a questo, far sentire vicine le persone anche se sono molto lontane. Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  12. davvero emozionante questo cortometraggio di Wind, soprattutto perchè fatto da un gestore telefonico, che vuole dare valore alla nostra comunicazione. devo dire che è una bella campagna, l'ho apprezzata.

    RispondiElimina
  13. Il video di wind o molto bello e profondo. Forse io resto una delle poche irriducibili che spediscono una cartolina quando vado in vacanza. Però è vero: tante, troppe volte si usa la tecnologia e la connessione a sproposito lasciando in disparte la bellezza di parlarsi guardandosi negli occhi. Magari davanti a un buon caffè fumante.

    RispondiElimina
  14. Molto toccante questo corto firmato wind. Bisogna dare il giusto valore alle telecomunicazioni, ma ancora più importanza andrebbe data alla comunicazione.

    RispondiElimina
  15. che tema commovente, toccante di questo corto della wind...si sta superando con questi corti emozionali!

    RispondiElimina
  16. Che bello questo video promosso dalla Wind, è un chiaro segnale a non dimenticare gli affetti che abbiamo nella vita. Davvero un video che trasmette emozioni forti.

    RispondiElimina
  17. Wow bellissimo il messaggio lanciato da Wind ci porta a riflettere tantissimo.... complimenti a Wind per la fantastica iniziativa.

    RispondiElimina
  18. Intenso e commovente questo video. Una campagna disarmante che ci riporta alla quotidianità del gesto più semplice che a volte sembra lontano anni luce: la comunicazione viso a viso!

    RispondiElimina
  19. Bellissimo video!gli affetti sono veramente la cosa più importante nella via:io adoro il mio babbo!

    RispondiElimina
  20. É vero concordo con te, dovremmo pensarci tutti a questo messaggio lanciato da Wind, sappiamo che al giorno d'oggi è semplice comunicare con i mezzi che abbiamo a disposizione però molte volte li utilizziamo per sciocchezze dobbiamo riflettere su questo....

    RispondiElimina
  21. La Wind è davvero grande..questo video è troppo bello commovente e fa riflettere molto..a volte presi dalla tecnologia che va sempre piu' avanti ci dimentichiamo di quanto sia bello poter abbracciare una persona e parlarci faccia a faccia ..dei valori che secondo me non dovremmo mai dimenticare!!!

    RispondiElimina
  22. Che dire? Sono completamente d'accordo con le tue riflessioni e il messaggio che vuole trasmetterci Wind attraverso questo bellissimo e toccante cortometraggio. Mi tornano in mente le parole che spesso pronunciava un mio amico riflettendo sulla società odierna, mentre scuoteva la testa con fare rassegnato "non c'è più il contatto umano, mancano i veri rapporti tra le persone. Le persone comunicano continuamente tra loro ma è un fare sterile, privo di sentimento".... e aveva grande ragione. Un pensiero a lui e un grazie a te. ***

    RispondiElimina
  23. wow che bel messaggio che lancia wind in questo cortometraggio. Io sono d'accordo anche se ormai io non posso più far niente senza tecnologia. Ho un figlio che fa l'erasmus in Polonia. Se non avessi il cell sarebbe una tragedia per me. Però gli abbracci a mio figlio non mancano. :)

    RispondiElimina
  24. mia cara...sono certa che il tuo papà sapevo perfettamente quello che volevi dirgli!
    a volte i sentimenti sono complicati e con la tecnologia siamo in grado di raggiungere qualunque distanza ma non riusciamo ad abbracciare chi ci sta accanto. Questo video è davvero toccante e Wind ha realizzato proprio una bella campagna!

    RispondiElimina
  25. quando avevo 20 anni e dopo lunghi conflitti adolescenziali con mio padre...ho preso carta e penna e gli ho scritto una lunghissima lettera in cui mi spiegavo, mi raccontavo, chiedevo scusa e dichiaravo amore! è stata una bella cosa!
    oggi probabilmente l'avrei fatto con un bel messaggio sul cellulare!

    RispondiElimina
  26. sono particolarmente sensibile in questi giorni e vedere questo video mi ha commosso! ottima scelta di comunicazione della Wind!

    RispondiElimina
  27. Mi ha emozionato leggere questo tuo post. La nuova campagna Wind è molto toccante e significativa. Finalmente sentimenti veri!

    RispondiElimina
  28. un video davvero toccante che lascia il segno, abbiamo un pò dimenticato quali sono le cose importanti nella vita

    RispondiElimina
  29. Senza ombra di dubbio un messaggio forte ... importante e autentico. Poi fortificato da un colosso della telefonia non fa che assumere un tono di riflessione e rinnovamento. Devo dire che nonostante sembri un passo indietro questo cortometraggio dà un tono e interesse alla wind. Che dire complimenti.

    RispondiElimina
  30. questo video è davvero emozionante , ricco di significato in questo mondo dove troppi hanno dimenticato la bellezza dei sentimenti ......

    RispondiElimina
  31. la tecnologia sicuramente ha fatto passi da gigante, ma sicuramente un bacio o un abbraccio non li può sostituire, il video è davvero molto bello

    RispondiElimina
  32. Comunicare è importantissimo e non riesco ad immaginare un mondo senza comunicazione! Per quanto riguarda la tecnologia, mi trovi d'accordo sul fatto che inviare sms alla mamma mentre lei è in cucina è davvero inutile: bisogna utilizzare gli strumenti tecnologici come smartphone, tablet, ecc... per scopi molto più intelligenti! ;)
    L'idea di Wind di creare un cortometraggio così emozionante mi piace davvero molto.

    RispondiElimina
  33. Questo cortometraggio ideato dalla wind è davvero emozionante , con un bellissimo messaggio . Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  34. Bellissimo davvero. In effetti presi dalla frenesia della vita quotidiana spesso tralasciamo le cose importanti, i rapporti umani diretti pensando lo faccio domani e il tempo passa...

    RispondiElimina
  35. questa campagna wind mi piace molto..tocca alcune corde molto profonde..ed anche leggendo il tuo post mi hai fatto pensare che forse dovrei fare il primo passo verso una persona e fare una chiamata..

    RispondiElimina
  36. La tecnologia e il progresso hanno sicuramente fatto passi da giganti: ci accompagnano giorno per giorno nella nostra vita e fanno in modo che tutto e tutti siano a portata di click... ma è proprio quando non possiamo passare il dito su uno schermo per raggiungere qualcuno che capiamo quanto sia importante per noi: se arriviamo ugualmente fino a quella persona, oppure più semplicemente clicchiamo su qualcun altro online!
    Il video e il messaggio della Wind sono molto belli, anche se per me rimane un controsenso che sia stata proprio una compagnia telefonica che vende smartphone a "lanciare" questo consiglio/avvertimento su internet XD

    ...e poi ci sono persone che non si possono più raggiungere, nemmeno con l'ultimissimo modello di telefonino o di tablet: ma in quel caso sicuramente il nostro pensiero arriva senza interferenze!
    Un bacione e complimenti per il post ;)

    RispondiElimina
  37. Questo cortometraggio mi ha veramente colpita! Intenso nel messaggio che veicola e profondo! Tanto di cappello a Wind per il suo unconventional approccio a un tema tanto dibattuto!

    RispondiElimina
  38. Davvero molto bello questo messaggio che ci manda la wind, è vero molte volte grazie a questo progresso tecnologico ha portato alla scomparsa di molti valori, che sono molto importanti.
    Complimenti per questo post molto interessante.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  39. paradossalmente oggi si comunica sempre meno! siamo sempre a corto di parole, basta uno smile o il pollice verso per esprimere un concetto.....un po triste se pensiamo che noi arriviamo dall'ultima generazione che conosceva le lettere scritte ed i francobolli! mia figlia di 7 anni non credo invierà mai una lettera ma si affiderà sicuramente alla tecnologia come è giusto che sia.....pero' mi imporro' di non farle perdere il senso del sociale...parlare, discutere,toccare e guardare negli occhi l'interlocutore dev'essere primario nella sua crescita. Ottima idea questa campagna della Wind!

    RispondiElimina
  40. questo è il motivo per cui ci si sta allontanando da tutto e da tutti, Wind con questo video ci fa riflettere e ci manda un messaggio chiaro e semplice!!!

    RispondiElimina
  41. bello il messaggio che ha lanciato wind con questo video, la tecnologia ormai sembra indispensabile, ma è pur vero che c'è anche bisogno di tanti piccoli gesti che attraverso un cellulare non si possono compiere

    RispondiElimina
  42. davvero splendida questa campagna wind!

    RispondiElimina
  43. ma sai che sono passata da poco all'operatore WIND?! sono molto soddisfatta del servizio ed ora leggendo anche il messaggio che sta lanciando con questa campagna sono ancora piu' contenta!

    RispondiElimina
  44. Questo video della Wind mette allo scoperto una grande verità: mi è accaduto di recente di presenziare a una cena con ex compagni di scuola. Invece di parlare di noi, delle nostre vite, delle nostre famiglie, era tutto uno scattare selfie e condividerli immediatamente nei social. Invece di parlare tra noi stavamo a taggare e a commentare i nostri stati su facebook e su twitter. Desolante.

    RispondiElimina
  45. A volte si diventa schiavi di un qualcosa di invisibile... ma c'è!!

    RispondiElimina
  46. Un messaggio importante questo del video wind. In famiglia abbiamo preso l'abitudine di non tenere i telefonini con noi durante i pasti, e neanche la sera se decidiamo di vedere un film insieme. Perchè, fino a un paio di mesi fa, comunicavamo con sms o chat anche se si sedeva allo stesso tavolo, e non va bene!

    RispondiElimina

Lasciatemi un commento, se vi va: sarà sempre gradito...
Cercherò sempre di rispondere alle vostre domande ^_^