Azienda Agricola Corvezzo. Nunc est bibendum!

11:01

Qualcuno mi ha fatto giustamente notare come da un po’ la mia rubrica “Mangiare e bere” abbia perso colpi, ovvero che negli ultimi tempi non si vedono leccornie sul mio blog.
E’ vero, lo ammetto, temo che la “colpa” sia della mia dieta, tendo a cucinare meno (sono vergognosamente invidiosa di chi mangia senza ingrassare, sappiatelo...tra cui il mio bel maritino).
Ma in questi giorni il magro di casa ha assaggiato un vino che ha definito “il miglior bianco mai bevuto” ed era il caso di abbinarvi qualcosa che non solo fosse adatto al vino, ma che stuzzicasse il palato con la semplicità che solo certe ricette tradizionali sanno avere.
Nel nostro caso il piatto da lui agognato era il baccalà con olive e capperi, mentre il vino abbinato era un ottimo Manzoni bianco DOC Piave dell’Azienda Agricola  Corvezzo.

stampa la pagina

You Might Also Like

29 commenti

  1. Capito nel tuo blog giusto all'ora di pranzo e quel piatto di baccalà mi ha fatto venire l'acquolina in bocca!!! Che leccornia!!
    Per non parlare di questo vino!! deve essere davvero speciale vista anche la zona di produzione!!
    A casa mi non manca mai un buon vino , sopratutto bianco, mio marito lo preferisce di gran lunga al rosso e questo Manzoni Bianco Piave DOC che propone l'Azienda Agricola Corvezzo glielo devo proprio fa assaggiare ..

    RispondiElimina
  2. Ho appena finito di mangiare,ma assaggerei volentieri il tuo piatto, davvero invitante, immagino sia delizioso, ed accompagnato dal Manzoni Piave DOC di Corvezzo direi proprio perfetto.

    RispondiElimina
  3. Mia nonna soleva dire un buon piatto deve essere sempre accompagnato da un buon vino. Il baccalà è un piatto molto raffinato e personalmente non riesco mai a cucinarlo bene, il vino che ci hai suggerito per accompagnarlo è molto buono, poichè ha un gusto deciso e l'azienda agricola Corvezzo ha saputo omaggiarti di una vera eccellenza

    RispondiElimina
  4. Questa si che è una bella scoperta... devono essere ottime le etichette di quest'azienda!

    RispondiElimina
  5. Un buon vino non deve mai mancare nella mia cucina, mio marito nella sua cantinetta personale tiene solo vini di un certo tipo. I vini bianchi sono i miei preferiti, non posso mancare di degustare questo che ci proponi oggi, accompagnato ad un favoloso piatto di baccala' con pomodorini, capperi e olive... complimenti :-)

    RispondiElimina
  6. Dalla descrizione sembra un ottimo vino.. poi i vini bianchi sono quelli che prediligo.. ma sai cosa? voglio farlo vedere ai suoceri, hanno una cantina fornitissima e per le cene di famiglia/amici un buon vino non deve mai mancare!

    RispondiElimina
  7. Sembra davvero ottimo questo vino e poi mi ha incuriosito moltissimo la tua ricettina! Io adoro il baccalà e dovrò provare assolutamente la tua ricetta :D

    RispondiElimina
  8. Ciao cara..come stai??? e da tanto che non passo a farti una visitina!! come al solito non ti smentisci mai, questo baccalà è davvero strepitoso, e hai fatto un ottima scelta accompagnandolo con un bel bicchiere di Manzoni Bianco Piave DOC..

    RispondiElimina
  9. Sai che non ho mai mangiato il baccalà??? mio marito dice che è squisito..il tuo è uscito veramente bene, solo a guardare la foto mi viene voglia di assaggiarlo..
    Ma non è da meno l'azienda che propone questo bel vino bianco, voglio visitare il sito dell'azienda agricola Corvezzo, promette bene! ^_^

    RispondiElimina
  10. che ricetta gustosa! e ovviamente un buon bicchiere di vino non può mancare con un piatto così!

    RispondiElimina
  11. Complimenti ,hai fatto un'ottima scelta , questo vino è eccellente ,la tua ricetta ho già preso nota.Grazie.

    RispondiElimina
  12. "siate delicati nell'impiattare per non distruggere i filetti" .... dici a me? Sì, lo so che dici a me! Faccio dei tali disastri!! :D Hai scelto il vino perfetto da abbinare al tuo piatto (succulento ed invitante) di baccalà, i vini Corvezzo sono di qualità eccellente.

    RispondiElimina
  13. Non c'è nulla di vergognoso nell'invidiare chi mangia senza ingrassare io li odio proprio O.o !!! ( tranne il tuo maritino hahahhahaha) solo guardando le foto del cibo ingrasso...! Ma sai che ti dico... beviamoci sopra un bel calice di Manzoni Piave DOC di Corvezzo. :)

    RispondiElimina
  14. Il baccalà mi piace molto cucinato in questo modo, un piatto ottimo a cui abbinare questo vino che scopro ora sul tuo blog e che mi riprometto di provare (sono un'amante dei vini bianchi in particolare). Bel post!

    RispondiElimina
  15. in effetti è da un po che passo a trovarti e non leggo ricettine golose! Oggi hai recuperato pero' con questi piatti e presentando quest'azienda agricola Corvezzo. Adoro il baccalà ed il vino bianco..quindi connubio perfetto!

    RispondiElimina
  16. Ciao, a quest'ora anche se ho pranzato, mi è venuta l'acquolina in bocca a vedere questo bel baccalà, ben preparato, il vino poi almeno dalla descrizione dei vitigni mi sembra ottimo, anche se non conosco questa etichetta!

    RispondiElimina
  17. E si mi mancavano da morire in effetti le tue ricettine!!!
    E che buona questa di oggi , io amo il baccalà , mi piace come lo hai cucinato e poi penso che l'abbinamento con questo vino che propone Corvezzo sia eccezionale!!
    Da assaggiare quante prima!!

    RispondiElimina
  18. Mi piace molto bere un bicchiere di buon vino e spesso lo utilizzo per cucinare carne e pesce come hai fatto tu :D

    RispondiElimina
  19. io sono una vera intenditrice di questi "nettari" come li chiamo io.... e non vedo l'ora di provare anche questo da te recensito... mi hai incuriosita!!!

    RispondiElimina
  20. l'Azienda Agricola Corvezzo è per me una piacevole scoperta, l'abbinamento del Manzoni Bianco Piave Doc con il tuo baccalà lo trovo decisamente pregevole, complimenti per la ricetta davvero gustosa

    RispondiElimina
  21. Mmmm sento quasi l'odorino del piatto :) Dev'essere molto gustoso!!! Ottimo l'abbinamento con questo vino bianco corvezzo, non conoscevo questa cantina, devo vedere se lo trovo. Grazie.

    RispondiElimina
  22. Anche io invidio molto chi come tuo marito mangia mangia e proprio non ingrassa.. ma un buon bicchiere di vino ogni tanto ci vuole,proprio come questo dell'azienda agricola corvezzo! specialmente per accompagnare un piatto prelibato come quello che hai preparato oggi!

    RispondiElimina
  23. Non conoscevo questa azienda agricola, sono proprio curiosa di provare un bicchiere di questo vino sembra davvero naturale, mi piace anche il piatto che hai abbinato ottima idea

    RispondiElimina
  24. questi vini mi sembrano di gran prestigio e sono curiosa di sapere com'è il Prosecco Biologico Millesimato dell'azienda Corvezzo. Nel frattempo ti faccio i complimenti per il blog....molte notizie interessanti.

    RispondiElimina
  25. Adoro il baccalà con olive e capperi, a casa lo prepariamo spesso e ogni volta ci lecchiamo i baffi! :) Il vino che hai abbinato non lo conoscevo ma è interessante la descrizione su questa azienda agricola. Ti ringrazio per avermela fatta conoscere.

    RispondiElimina
  26. Sono molto colpita, non è da molti ottenere il bollino rosso al Merano Wine Festival, quindi un plauso a Corvezzo e al suo Manzoni Piave DOC

    RispondiElimina
  27. Non sono brava nel cucinare il pesce, ma la tua ricetta è spiegata molto bene, quindi un tentativo lo farei, mio marito ama il baccalà (che di solito deve mangiare dalla mamma, essendo io poco portata). Ma il Manzoni Piave di Corvezzo lo conosco, è un vino davvero ottimo, ha ragione tuo marito: il miglior bianco mai assaggiato anche per me.

    RispondiElimina
  28. Frequento l'Alto Adige da diversi anni e so che i riconoscimenti del Merano Wine Festival sono molto prestigiosi, quindi sono certa che il Manzoni Piave di Corvezzo debba essere davvero un ottimo vino.

    RispondiElimina

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO o l'opzione URL/NOME nella quale si può anche indicare solo un nome (reale o di fantasia) senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like us on Facebook