Come aiutare i nostri ragazzi a passare del tempo in casa - Life Style '99

Come aiutare i nostri ragazzi a passare del tempo in casa

martedì, settembre 27, 2022

Diverse volte, abbiamo affrontato l’argomento pandemia, parlando di quanto sia cambiata la nostra vita durante questo difficile periodo e di quanto ancora adesso, nonostante sulla carta le restrizioni per la maggior parte siano state eliminate, essa condizioni necessariamente la nostra vita.

Ringraziando il cielo, sono ormai lontani i tempi in cui siamo rimasti tutti chiusi in casa per il lockdown di inizio 2020, ma sono invece abbastanza recenti (e spesso attuali) i tempi della quarantena da positività o da contatto stretto con positivo e, peggio ancora, i tempi della DAD (Didattica a Distanza) per i nostri bambini e ragazzi.


Come aiutare i nostri ragazzi a passare del tempo in casa



E il fatto che i nostri ragazzi siano costretti in casa, ci pesa ancora più dello stare noi stessi in quarantena, perché i loro sentimenti, come le loro emozioni sono amplificate rispetto a quelle di noi adulti, la loro tristezza è più deprimente della nostra, la loro solitudine è più angosciante, la loro noia più pesante.

E non necessariamente perché loro si lagnino di queste chiusure forzate (voglio essere onesta, mio figlio non si è mai, ma proprio mai, opposto), ma perché il cuore di un genitore soffre per loro, con loro, perchè la voglia e il bisogno dei bambini e dei ragazzi  di stare insieme non è semplice teoria, è biologia, perché spesso si vive in simbiosi reciproca, l’amicizia nel periodo dell’infanzia e soprattutto dell’adolescenza è un sentimento assolutamente paragonabile a un grande amore e addirittura ai legami di sangue: quando si dice “essere come fratelli” per due adolescenti, non è un modo di dire, è un modo di essere.

Credo di ricordare un periodo in cui la mia “sorellanza” con la mia amica del cuore era talmente insita nel profondo di me, che -se per assurdo io fossi stata costretta a scegliere- avrei scelto lei, piuttosto che il fidanzatino o i miei familiari.


Come aiutare i nostri ragazzi a passare del tempo in casa



Questo discorso naturalmente si può applicare a qualunque evento costringa i nostri ragazzi a stare in casa, quindi lontani dagli amici e dalle loro routine, quindi che si sia in quarantena da Covid o che si abbia la varicella o si sia in DAD (dicono che per quest’anno scolastico non accadrà, vedremo come evolveranno le cose…).

Dunque cosa possiamo fare in caso di “arresti domiciliari” dei nostri figli?

(In pratica, cosa mi sono inventata per tenere occupato il figlio durante la pandemia quando non poteva uscire di casa?)


Beh, anzitutto, la mamma cattivissima ha costretto a studiare il figlio, che aveva l’esame di terza media (fatto in DAD 😣).

Anche il web ci ha aiutato a studiare, perché ho trovato diversi giochi educativi online gratuiti che ci aiutassero a divertirci mentre studiavamo, per esempio i giochi matematici (ne esistono di semplicissimi per i bambini, per le nozioni base, come di più elaborati, per i ragazzi più grandi).


Come aiutare i nostri ragazzi a passare del tempo in casa


Poi abbiamo fatto qualcosa di utile insieme in casa. 

Ci siamo presi cura delle belve di casa, abbiamo riordinato gli armadi (una monnezza arretrata senza precedenti!!!), buttato via cose e vestiti che non ci servivano più (il famigerato decluttering), abbiamo cucinato insieme, con alterne fortune (meravigliose le tagliatelle impastate da mio marito!)

E poi abbiamo giocato insieme in tanti modi diversi.

Per esempio?

Abbiamo giocato a carte: vi avevo già raccontato che io e mio marito abbiamo aperto una bisca clandestina, tra tornei di scala 40 e partite di scopa, ma abbiamo avviato anche il pargolo alle tradizioni di famiglia, con le carte napoletane, tra scopone scientifico e briscola.

Ma anche, giochi da tavolo, abbiamo rispolverato il mio vecchio sempreverde Monopoli (ragazzi, io ho una vecchia versione ancora in lire!!!) e i mille quiz tv in scatola che mio figlio colleziona.


Come aiutare i nostri ragazzi a passare del tempo in casa


In casa nostra, non abbiamo, per scelta, la playstation o simili console di giochi, ma mio figlio può usare (senza esagerare) giochi per ragazzi online, che lo hanno aiutato a passare il tempo nei giorni complicati della quarantena, quando ha preso (e mi ha gentilmente contagiato) il covid.

Ad essere sincera, abbiamo giocato anche noi grandi, non vi dico com’era contento mio marito di giocare a scacchi online contro qualcuno che non fosse una schiappa (ovvero io…😒) 

In sintesi, ha giocato contro il computer e si è divertito come un matto.


Come aiutare i nostri ragazzi a passare del tempo in casa


Lo diranno probabilmente tutte le mogli: gli uomini restano sempre un po' bambini, anche se sulla carta sono adulti.

Io li invidio un pochino... 🙄

stampa la pagina

You Might Also Like

0 commenti

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Per ricevere le notifiche di risposta al vostro commento, basta cliccare sulla spunta "Inviami notifiche"
Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO oppure l'opzione URL/NOME nella quale si può indicare un nome (reale o di fantasia) anche senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati nè ceduti o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like me on Facebook

google.com, pub-4122676032481593, DIRECT, f08c47fec0942fa0