Lettori fissi

venerdì 10 maggio 2013

Magie in cucina!



Rieccomi a voi per continuare a raccontarvi nel dettaglio la mia magica esperienza con il Magic Cooker! (per chi si fosse perso la puntata precedente, vedi il mio post : "Il mio nuovo amico magico in cucina")
L’arrivo...
Il corriere è stato rapidissimo, il pacco è arrivato a casa mia in un paio di giorni appena.
Mi sento impaziente....funzionerà davvero? Sarà davvero così buono come dicono?
Apro il pacco...lo guardo bene, definirei la scatola elegante, offre subito una sensazione di buona qualità.


Al suo interno, tiro fuori un sacchetto che contiene il mio MC ancora da montare, un libretto di ricette, un piccolo depliant (un solo foglio) con offerte della ditta e un dvd di istruzioni.
Montare il Magic Cooker è stato decisamente semplice: nel ricettario, in seconda di copertina, è mostrata una foto chiarissima che non vi farà dubitare minimamente quanto al procedimento. 
In non più di un minuto, avrete il vostro nuovo amico a portata di mano, lucente e pronto all’attacco!
Ma torniamo al nostro pacco.
Lo ammetto, di solito io e i manuali di istruzioni non andiamo troppo d’accordo, tendo a far da me con risultati di solito soddisfacenti, ma talvolta imbarazzanti.


Ma poichè sapevo, dalla mia amica, che il DVD sarebbe stato essenziale per comprendere il giusto modo di utilizzare il mio nuovo amico in cucina, mi sono messa di santa pazienza e ho inserito il DVD nel lettore portatile.
La mia amica aveva ragione.

Dunque ho cominciato a studiarmi questo libretto di istruzioni in versione video e imparo per esempio quali pentole siano più adatte ad una cottura rispetto ad un’altra.
Immediatamente ho scelto, fra le mie, la pentola che mi è sembrata più adatta per i primi esperimenti (che mi è parsa anche quella che più frequentemente userò, tutto considerato). Ho dovuto però fare una modifica strana: poichè i manici della mia batteria di pentole sono piuttosto alti rispetto ai bordi, il coperchio non aderiva bene e quindi? Semplice: li ho svitati e capovolti! Ecco....ora è perfetto :-)


I primi esperimenti
La mia prima volta...che emozione.
Non fingete di pensar male, sono certa che avete capito perfettamente.
Ho usato una ricetta più semplice possibile, non essendo ancora sicura dei risultati da principiante qual ero.
Il mio primo tentativo quindi: la pasta e piselli .
Ho messo dei piselli medi in scatola in pentola, insieme ad una fettina di cipolla, crosta di parmigiano a pezzetti piccoli, qualche grano di pepe Tec-Al ed un filo d’olio. Se l’avessi avuta avrei usato della pancetta o dello speck per insaporire, ma mi sono arrangiata come potevo. Quindi in pentola ho messo TUTTO INSIEME, senza soffriggere alcunchè e senza mescolare ed ho accesso il fuoco dapprima a fiamma viva.
pasta e piselli con Magic
Appena prende bollore, bisogna abbassare la fiamma al minimo, senza togliere il coperchio e lasciar cuocere per 15 minuti circa. 
Fatto ciò, ho tolto per qualche secondo dal fuoco (per evitare qualsiasi schizzo o eventuali piccole fuoriuscite di vapore caldo, e poi ho tolto il Magic Cooker mantenendolo in posizione ORIZZONTALE (serve ad evitare eventuale caduta nel cibo di condensa) e via, caliamo la pasta. L’ho messa così com’era...senza girare e aggiungendo sopra il tutto solo un bicchiere d’acqua tiepida. Copro col Magic Cooker e lascio là per metà cottura (era pasta mista, quindi 6 minuti) quindi di nuovo tolgo dal fuoco per qualche secondo e rimescolo la pasta, controllandone l’andamento.
Quindi rimetto il coperchio magico e aspetto altri 6 minuti, allo scadere dei quali tolgo ancora dal fuoco per pochi secondi e controllo.
Sembra tutto a posto, aggiungo una abbondante grattugiata di parmigiano per mantecare e servo in tavola.
Guardo mio marito dubbiosa, aspettandomi critiche (lui era piuttosto scettico)...invece dopo il primo assaggio, mi fa: “E’ buono, sai?”
EVVIVA!!!! Il primo esame è andato bene!
Ok, l'indomani è domenica...mi aspetta la grande prova: il ragù!
E mi aspetta il severo giudizio di mia madre che, appartenendo a un’altra generazione, quando le parlo del mio nuovo acquisto in cucina, mi guarda come se mi drogassi, sbalordendo di quanto io abbia deviato dai suoi saggi, classici insegnamenti culinari.
Ok, prendo della carne di maiale macinata, aggiungo una salsiccia spellata e sbriciolata, mezza carotina grattugiata a grana grossa, qualche grano di pepe verde Tec-Al, un pizzico di sale e un pochino di olio extra vergine di oliva (ma poco poco!), mescolo con il cucchiaio di legno e poi metto tutto sul fuoco vivo finchè non bolle.
Come al solito abbasso il fuoco al minimo e lascio cuocere per una mezz’ora (non vi dico mia madre che faccia scandalizzata, lei che ancora pensa al ragù della Loren che deve pippiare [=sobbollire lentamente] sul fuoco tutta la notte).
Come al solito, tolgo dal fuoco per qualche secondo (si calmerà il bollore e eviteremo fastidiosi schizzi inopportuni) poi butto nella pentola la pasta CRUDA (avete capito bene, non bisogna prima lessarla in acqua ), dopo di che prendo una tazza da latte di acqua tiepida (circa 300 ml) la verso sulla pasta con il sale in superficie, il tutto senza mescolare (non versate il sale sotto e l’acqua sopra o il sale si concentrerà sul fondo della pentola).
[Specifico: qui ero decisamente perplessa: l’idea di cuocere la pasta quasi senz’acqua mi sembrava oggettivamente azzardata, mentre mia madre continuava a ringhiarmi circa il decadimento di tutti i suoi insegnamenti ed io temevo che alla fine mi tirasse fuori il famigerato "te l’avevo detto"]
Come al solito, metto su il coperchio magico e ripongo sul fuoco a fiamma viva finchè non riprenda il bollore. Ci vorrà pochissimo (a parte il lieve rumore di fondo dell’acqua che bolle, potrete notare un leggero vapore fuoriuscire dai buchetti), abbassate subito la fiamma e programmate il timer per metà cottura per controllare. Le mie penne trafilate al bronzo prevedevano 12 minuti, quindi dopo 6 minuti solita operazione: togliamo dal fuoco e stavolta mescoliamo per amalgamare il tutto. Reimpostiamo il timer: altri 6 minuti per ricontrollare, terminati i quali la pasta che in pratica cuoce direttamente nel ragù , è cotta un po’ al dente, aggiungo un po’ di panna da cucina, una generosa grattugiata di parmigiano et voilà! La pasta al ragù è servita.
L’aspetto pare invitante, l’assaggio? Guardo la mamma e aspetto trepidante il suo responso: promossa :-)
[Attenzione...la pasta cotta in questo modo risulterà più calda della pasta cotta tradizionalmente, quindi non tuffatevi nel piatto per assaggiare o vi ustionerete la lingua]

Non è mica finita qui...
Nei giorni successivi ovviamente i miei esperimenti si sono evoluti e sempre con buoni risultati (beh....finora almeno)
Cominciamo dal pane...non strabuzzate gli occhi, avete capito benissimo: ho proprio scongelato il pane con il mio coperchio magico.
Ed è stato talmente rapido che neanche ci credevo! 
Come? Ho preso sulla fiamma al minimo una pentola antiaderente a bordi un po’ alti (è necessario perchè il coperchio vi aderisca bene), vi ho posto dei panini congelati e coperto con il Magic Cooker. Tempo meno di un minuto ed avevo del pane perfettamente scongelato, caldo e croccante!!! Perchè era anche croccante e questo mi ha stupita incredibilmente per la notevole differenza rispetto allo scongelamento a temperatura ambiente (procedimento lungo) e soprattutto al micro-onde che è sì rapido, ma lascia il pane un po’ umidiccio e tende a “biscottare” facilmente se non lo si consuma immediatamente.
Importante : non provateci con una normale pentola in acciaio, non tanto perchè i tempi si allungherebbero non di poco, quanto perchè tende a bruciare il pane a contatto con il fondo.
(Ovvero gli esperimenti inutili sono deleteri: SEGUITE LE ISTRUZIONI)

Continuiamo con gli esperimenti? Ok, vai con la carne e le verdure !
La prima prova secondo in cucina-light l’abbiamo quindi  fatta con gli involtini di carne con le patate.
quasi senz'olio...
Prendiamo la solita pentola un po’ alta (l’ideale sarebbe una pentola più alta che larga, dice il dvd, ma garantisco che funziona bene anche con una pentola mediamente alta, purchè non sia un tegame o una casseruola). Ho preparato degli involtini di arista di maiale, farcendoli con formaggio e speck e "spruzzandoli" leggermente di spezie (la salamoia romagnola Tec-Al), li ho posti nella pentola appena unta di olio (serve più che altro a dorare la carne, dandole un aspetto più appetitoso), ho coperto con il Magic Cooker e li ho fatti cuocere a fiamma media (non bassa stavolta o cuociono, sì, ma restano pallidi), rigirandoli di tanto in tanto per uniformare la doratura. Noterete che non attaccano sul fondo , nonostante non stiamo usando una pentola in teflon. Quando la carne sarà pronta, aggiungiamo delle patate tagliate a tocchi, precedentemente cosparse di aromi (anche qui io ho usato la salamoia romagnola: mix di sale e spezie varie tra cui il rosmarino, la salvia l’aglio, il basilico, il coriandolo ecc.). Solo un goccio d’olio (per insaporire, ma potete farne a meno, volendo) e mezzo bicchiere d’acqua . 
Mettiamo su il coperchio magico, facciamo prendere il bollore e giù la fiamma. Dopo qualche minuto (una decina) ho come sempre tolto dal fuoco per qualche secondo, controllato la cottura, rimestato il tutto e rimesso il coperchio. Stesso procedimento finchè non vedrete le vostre patate cotte come piacciono a voi. 
La poca acqua che avrete aggiunto si sarà assorbita, le sostanze nutritive sono rimaste intatte (non potevano disperdersi in così poca acqua) ed il sapore è impeccabile.

Credete forse che abbiamo finito?
Invece no, il mio amico magico può ancora stupirci ripetutamente.
Non voglio assillarvi con mille ricette che nessuno leggerà, ma devo quanto meno spiegarvi cosa ancora possiamo fare con facilità e praticità.

Per esempio, la cosa più strabiliante è forse la frittura 

Se userete una pentola alta (avete capito bene: non una padella, friggiamo proprio la nostra solita pentola...ci serve per formare la consueta camera di calore anche a fiamma bassa, perchè il calore non si disperda), vedrete che le patatine, le cotolette, i bastoncini di pesce, le polpette (quello che vi pare insomma!!!) saranno perfettamente fritte, croccanti e dorate senza fumi nè cattivi odori, senza sporcare il piano di cottura (non so voi, ma io quando friggo con metodo tradizionale, combino disastri mai visti) e -volendo- potrete riutilizzare l’olio, perchè a bassa temperatura non avrà raggiunto la soglia del bruciato. Io personalmente non l’ho fatto, ma solo perchè mangio frittura talmente di rado (ebbene sì...colesterolo incipiente) che sarebbe passato troppo tempo prima di poterlo riutilizzare. In compenso, ho preparato due cose nella stessa serata, nello stesso olio (ovvero cotoletta e patatine).


Inoltre devo farvi notare che se avete una fretta indiavolata, ma avete la necessità di cucinare verdure, carne o pesce che invece riposano beati al fresco del vostro freezer , niente paura, potete evitare il micro-onde, tagliando su tempo ed energia elettrica e migliorando il sapore: con il nostro coperchio magico, potete mettere direttamente in pentola tutto, senza prima scongelare e senza che nessun danno sia fatto tanto alle proprietà nutritive del vostro cibo quanto al suo sapore.

Con modalità simili a quelle che vi ho già illustrato, si possono preparare risotti deliziosi senza impazzire nel rimescolare di continuo (e con tempi di cottura decisamente ridotti...volendo potete trovare la mia ricetta qui) e altrettanto dicasi per la mitica polenta che normalmente richiede un nostro faticoso intervento “a braccio” (ovvero solitamente alla fine si hanno i crampi!) che invece cuocerà in una quarantina di minuti, senza che sia mai necessario rimestarla durante la cottura (ma andrà comunque preparata per bene prima, eh? Quindi acqua e sale sotto la pentola, farina gialla a pioggia per non far grumi ecc...).
Una piacevole sorpresa ve la regalerà la frittata ...che non avrà molto di fritto in verità...
Si fanno cuocere da un solo lato le nostre uova (metà del totale) per qualche minuto, prima che si aggreghino troppo le si strapazza un pochetto direttamente in pentola, si aggiunge l’altra metà delle uova (sbattute bene con sale, pepe e formaggio grattugiato), si copre con il coperchio magico e si lascia che la camera di calore faccia il suo lavoro. La giriamo, come da tradizione, con l’aiuto di un piatto (non con il nostro coperchio!!!) e lasciamo che cuociano un minuto o due dall’altro lato...et voilà! Una frittata alta, soffice e leggera pronta in tavola :-)
Inoltre in pochi minuti si possono cuocere al vapore le verdure , utilizzando la stessa acqua in esse contenuta, quindi senza disperdere minimamente le loro sostanze nutritive, mantenendone intatti il sapore ed il colore (la zucca per esempio è venuta buonissima...e gli spinaci sono verdissimi).
Considerazioni finali
Credetemi, parlare del Magic Cooker per ore e ore si può...
E non solo per il fatto che io sia notoriamente logorroica, ma perchè esso è capace di aiutarci in cucina in tanti e tanti di quei modi che non si finisce mai di stupirsi per la sua incredibile versatilità ed efficacia.
Ripeto, come la volta scorsa le raccomandazioni:
SEGUITE SEMPRE LE ISTRUZIONI, SE VOLETE OTTENERE IL MEGLIO DA QUESTO MAGICO ATTREZZO!
Vi lascio ancora con i contatti dell’azienda , sperando di avervi convinti.

sito web: https://italia.magiccooker.net
e-mail: servizioclienti@magiccooker.net
tel. 0773-242863
fax 0773-265333

42 commenti:

  1. Sembrerebbe davvero portentoso questo coperchio Magic Cooker! Mi trovo incuriosito assai! Grazie per aver raccontato la tua entusiasta esperienza! Ciao

    RispondiElimina
  2. il coperchio magico ha rivoluzionato il mio modo di cucinare: sano, veloce, leggero e gustosissimo! Perchè non l'hanno inventato prima?

    RispondiElimina
  3. Il coperchio non solo ha cambiato il mio modo di cucinare ma ha fatto appassionare i cuochi in famiglia a nuove ricette..

    RispondiElimina
  4. Wooow! questo coperchio è davvero magico e sopratutto niente grassii!!!!

    RispondiElimina
  5. Sto usando sempre il Magic Cooker per cucinare ed è meraviglioso, ormai non posso più farne a meno!

    RispondiElimina
  6. deve essere proprio comodo per cucinare, da provare!

    RispondiElimina
  7. Stupendo oggi io sono al mio primo esame col Magiccoker speriamo bene!

    RispondiElimina
  8. Sono sempre più curiosa...lo comprerò:)

    RispondiElimina
  9. lo uso tutti i giorni! è fantastico! interessanti le tue ricette! =)

    RispondiElimina
  10. Mia mamma al contrario della tua, ogni volta che viene da me, con molta disinvoltura domanda.. ma lo usi quel coperchio magico?? senno lo prendo io!!! ahhaha non lo cederò mai!!!

    RispondiElimina
  11. buonissima la tua pasta :)
    io adoro il coperchio magic cooker, è davvero un coperchio magico e non potrei più farne a meno :) bella recensione cara!

    RispondiElimina
  12. ottimo alleato in cucina..lo adorooo

    RispondiElimina
  13. ..non ho parole per descrivere questo coperchio!!! è assolutamente fantastico!!!

    RispondiElimina
  14. è bellissimo questo coperchio,,ce l'ho anch'io e nn posso farne a meno...

    RispondiElimina
  15. Siiii, lo conosco il Magic Cooker ed è portentoso!!!!!

    RispondiElimina
  16. sono ottimi i magic cooker, nn ne posso più fare a meno

    RispondiElimina
  17. Quante invitanti preparazioni hai realizzato con questo coperchio che è letteralmente rivoluzionario!

    RispondiElimina
  18. questo coperchio mi stupisce sempre di più per le cose che riesce a fare!!!!!!

    RispondiElimina
  19. Ce l'ho e non posso più farne a meno..davvero un ottimo aiuto in cucina

    RispondiElimina
  20. io lo chiamo il copercho maggicccccccooooo non posso piu farne a meno

    RispondiElimina
  21. bellissimo questo coperchio, lo uso anch'io e mi trovo benissimo

    RispondiElimina
  22. Prodotto ottimo grazie dei consigli

    RispondiElimina
  23. ne ho 2 di questi coperchi e ho buttato via tutti gli altri che avevo cucino solo con magic cooker

    RispondiElimina
  24. questo coperchio è ottimo ci fai tante ricette in poco tempo...

    RispondiElimina
  25. mammia mia...è bellissimo!rubi il lavoro a Mastrotta con questa recensionE

    RispondiElimina
  26. che bello che è--l'ho già visto in altri blogs e vorrei proprio comprarlo :)
    ti seguo volentieri ^^

    un bacione

    RispondiElimina
  27. aaaaaaaaaaah quante belle e gustose ricette *__________* adoro!
    lo uso tutti i giorni, e non mi son pentita per niente di comprare questo coperchio. *_*

    RispondiElimina
  28. ottimi i piatti sono squisiti con l'utilizzo di questo coperchio

    RispondiElimina
  29. Questo coperchio è favoloso,grazie per le info e complimenti per le tue ricette ciao..

    RispondiElimina
  30. che bello questo post e quante ricettine interessanti ^^

    RispondiElimina
  31. Adoro anch'io questi magici coperchi e non potrei più farne a meno. Consentono una cottura leggera e mantengono le qualità organolettiche dei cibi.

    RispondiElimina
  32. un coperchio eccezionale,lo utilizzo tutti i giorni e i tempi di cottura sono diminuiti

    RispondiElimina
  33. Mi ha fatto venire fame :D ... by tuo follower 146 !!

    RispondiElimina
  34. ottimo il magic cooker, per cibi gustosi e salutari! :)

    RispondiElimina
  35. questo coperchio è davvero magico!!

    RispondiElimina
  36. Una pentola veramente utile . Da provare !

    RispondiElimina
  37. Wow...sembra davvero fantastico!

    RispondiElimina
  38. Anche io uso ogni giorno MAGIC COOKER e ormai non posso proprio farne a meno, per il gusto spettacolare dei cibi e per la metà del tempo nel risultato :-) Tua nuova follower grazie per essere passata da me :-)

    RispondiElimina
  39. In cucina non potrà mancare se digiunare non vorrai, perchè questo coperchio è magico davvero e la fame calmerà.
    Erry

    RispondiElimina
  40. sembra realmente magico questo coperchio...mi sa che lo devo provare.
    Paola Rossi

    RispondiElimina

Lasciatemi un commento, se vi va: sarà sempre gradito...
Cercherò sempre di rispondere alle vostre domande ^_^