Lettori fissi

giovedì 28 novembre 2013

Lazzaris: la tradizione della miglior qualità.

Come qualche amico mi ha soprannominata qualche anno fa, io sono una “polenterrona” :-)

Nel senso che sono meridionale di origine, ma trasferita da molti anni al nord, tanto che il mio bimbo -nato qui- parla con accento spiccatamente lombardo.
Questa premessa non ve l’ho fatta a titolo gratuito, cercavo di spiegarvi il perchè della mia ignoranza gastronomica di certi sapori/pietanze fino a qualche anno fa.
Qualche anno fa, ritornando dal lavoro, mio marito torna a casa con un vasetto di vetro contenente una “cosa strana” che non avevo mai visto.

Ne guardo il contenuto e noto dei pezzi di frutta, mi dico: “sarà una specie di marmellata” .
A quel punto mio marito ridacchia: “Ma è mostarda!”
E cioè?

La Storia della mostarda
L’ etimologia latina è “mustum ardens”: mosto d’uva, reso piccante dalla senape.
Una leggenda narra che sia stata scoperta nel Medioevo, quando nella bottega di uno speziale un pezzo di melone cadde erroneamente in un barile di miele. Il frutto fu ritrovato tempo dopo, risultando fresco e profumato e sprigionando un gusto squisito.
Il primo documento nel quale compaia scritto “Mostarda de fructa per feste natalizie” risale al 1393, mentre, la ricetta più antica preparata con frutta, senape e zucchero, senza il mosto, viene rinvenuta nel Belgio del XVII secolo.
È agli inizi del ‘900 però che comincia  la storia della mostarda che sto per presentarvi oggi: Lazzaris.
Lazzaris nasce quando, mescolando zucchero con mele cotogne, frutta candita e olio di senape, Luigi Lazzaris un pasticciere di Conegliano Veneto, sperimenta una salsa profumata che entusiasma subito i suoi clienti.
In breve tempo la sua fama si estende in campo internazionale in arte culinaria.
Questa composta dal gusto dolce-piccante viene premiata nel corso del secolo con ben 6 medaglie d’oro, facendo distinguere il marchio Lazzaris in tutto il mondo.
Così, nel 1922, si inaugura la prima piccola fabbrica per la produzione di mostarda veneta e cotognata. Una tradizione che si tramanda di generazione in generazione.
Passano gli anni e il marchio si rinnova, iniziando a sperimentare nuove tecniche e alternativi prodotti.
Dalla mostarda veneta a quella di Cremona e di Mantova, alla cotognata, fino alle salse di frutta da abbinare ai formaggi: ricerca e innovazione, lavorazioni all’avanguardia per le moderne esigenze del mercato.
Ma soprattutto, si evidenzia il successo dovuto alla qualità nella scelta dei prodotti, che provengono anche da coltivazioni biologiche di loro proprietà.

Le Mostarde Lazzaris

Cosa troviamo nella mostarda classica Lazzaris?
Ci sono mele cotogne (le più pregiate, dal tipico sapore acidulo), zucchero, frutta candita e olio di senape, sono i 4 ingredienti base. 
La mostarda nacque come un prodotto per conservare la frutta, ma nel tempo si è evoluta come specialità della cucina italiana.
In casa nostra, il mangiatore più feroce di mostarda è mio marito, che quasi quasi la metterebbe pure nel cappuccino a colazione.
L’accostamento tipico che predilige è quello con il formaggio, sia che si tratti di formaggi stagionati e saporiti, che con latticini più delicati.
Ma non ne disdegna l’accompagnamento con carne e/o polenta, il cui sapore deciso sembra fondersi divinamente con quello della senape e della frutta candita.
Nella Mostarda veneta gli ingredienti sono:
Polpa di mele cotogne fresche; frutta candita in proporzione variabile (clementine, albicocche, ciliegie gialle, pere bianche, fichi, brassica); senape aroma; sciroppo di glucosio; zucchero.
Una mostarda profumatissima con frutta candita a pezzi.
Contiene il 36% minimo di pura polpa di mele cotogne, senza coloranti né conservanti e tuffandovi il cucchiaino vi potete ritrovare pezzi interi di frutta candita, sapientemente dosati, deliziose sorprese per il palato.
Guardate la foto a lato…un'intera clementina candita, bellissima  da vedere, gustosa da mangiare.
Una specialità dolce-piccante ben si accompagna a carni lessate, speck o salumi o accompagnata ai tipici dolci delle feste come il panettone, il pandoro.

Noi l’abbiamo accompagnata al gorgonzola, formaggio dal sapore deciso che ha fatto da perfetto contrasto al retrogusto dolce e piccante insieme.

Mostarda di Mele a Spicchi
Gli ingredienti di questa specialità sono semplici ma perfettamente dosati: mele candite; senape aroma; sciroppo di glucosio; zucchero; acqua.
E’ un’antica ricetta del Lombardo-Veneto, tramandata nell’arte culinaria degli Asburgo che governarono Mantova nel 1700.
Questa mostarda nasce da una lavorazione artigianale, da spicchi di mele fresche, prima sbucciate e poi candite, infine immerse in finissimo sciroppo di senape.
Si consiglia di degustarla insieme a carni rosse e a formaggi teneri.
Io ve la presento insieme ad una soffice mousse di latte, delizioso latticino fatto di ricotta, frullata e montata insieme a latte e panna.
Non ho ancora tentato, ma se ne suggerisce l’uso anche come dessert, cucinata in salsa o come ripieno in strudel e crostate...non mi farò sfuggire l’occasione :-)
Tra le mostarde speciali, tutte particolarmente degne di attenzione, voglio segnalarvi anche la Mostarda di Ciliegie Rosse.
La lista degli ingredienti è molto breve, indice di genuinità del prodotto.
notate che belle le ciliege
Semplicemente:
  • Ciliegie candite;
  • senape aroma;
  • sciroppo di glucosio;
  • zucchero;
  • acqua
Deliziosa in abbinamento con carne e/o formaggio...e perchè no? Annaffiata da un buon vino rosso fermo e asciutto :-)
Salse dolci-piccanti
Una piacevolissima scoperta per me.
Queste salse ci propongono l’unione di polpa di frutta di altissima qualità e olio di senape. Ne deriva un connubio delizioso, dalla consistenza granulosa e profumatissima, abbinabili ai piatti più vari, sia a freddo che in cottura. Quindi facciamo largo alla fantasia e ne deriveranno gli accostamenti più golosi.
Sono adatte a ogni  stagione ed età.
La consistenza è molto gradevole oltre che spalmabile, mentre il gusto dolce/piccante è  deriva dalla originale contrapposizione tra il sapore dolce del frutto e quello piccante della senape.  
Fra queste ho assaggiato:

la salsa di arance (arance candite; senape aroma; sciroppo di glucosio; zucchero; acqua)


la salsa di pere (pere candite; senape aroma; sciroppo di glucosio; zucchero; acqua)


la salsa di amarene (amarene candite; sciroppo di glucosio; zucchero; acqua)


la salsa di peperoni
(Ingredienti: Peperoni; acqua; zucchero)


Assaggiatele, ne resterete piacevolemente stupiti, sia che le gustiate abbinate ad altre pietanze (per esempio, ho aggiunto un po’ di salsa di peperoni al sugo di pomodoro...il retrogusto era favoloso!), che -come fa mio marito- semplicemente da sole, con il cucchiaino.

Infine voglio presentarvi, dulcis in fundo,  la Confettura Biologica Extra di Albicocca Bio.

Fa parte della linea Confetture e marmellate biologiche Lazzaris,  prodotti di alta qualità, ottenuti con materie prime provenienti da agricoltura biologica e lavorate con  moderne tecnologie.


Nessun trattamento chimico per l’albero, nè sul terreno e solo prodotti naturali per salvaguardare i frutti dalle malattie.
Il risultato? Un gusto eccezionale e la tutela della salute del consumatore.
Ma torniamo alla mia confettura di albicocche...
Deliziosa è dir poco….finissima, dolce al punto giusto, versatile, perfetta da spalmare sulle fette biscottate o da aggiungere allo yogurt bianco quanto da usare in cucina o da mangiare con il cucchiaino come piccola coccola per il palato.
Gli ingredienti, come sempre, sono pochi e semplici, indice di qualità e genuinità, in aggiunta alla dicitura BIO a cui -lo sapete- tengo molto: albicocche; zucchero di canna; succo di limone - Frutta utilizzata: 80 g per 100 g di prodotto

Ne approfitto per mostrarvi le mie brioche con confettura biologica di Albicocche Lazzaris, per la cui ricetta rimando ad una prossima occasione.


Ma credo siano meritevoli di uno sguardo in anteprima (nel nostro caso, anche di un assaggio...beh, altro che assaggio, sono finite in pochi minuti).
In conclusione...
Vi lascio quindi per ora ai contatti dell’azienda, invitandovi a cercare il punto vendita più vicino a voi, cliccando QUI.
Luigi Lazzaris & Figlio s.r.l.
Viale Venezia, 72
31015 CONEGLIANO (TV) – ITALY
Tel 1. +39 0438 60668
Tel 2. +39 0438 61116
Fax +39 0438 60423



78 commenti:

  1. Conosco e consumo i proodtti Lazzaris e sono ottimi in cucina, mi soddisfano molto, li userò sempre!

    RispondiElimina
  2. Lazzaris ha prodotti davvero di alta qualità, adatti a tutti coloro che ricercano sapore e genuinità, adoro la confettura bio di pesche!!

    RispondiElimina
  3. ho scoperto la mostarda quando mi sono trasferita al nord e adesso la uso sempre in accostamento ai formaggi. la lazzaris è la mia preferita

    RispondiElimina
  4. io sono romana e devo dire che dai noi la mostarda non la consumiamo tantissimo..pensa che io prima di aver provato questa Lazzaris non l'avevo mai assaggiata..conosco molto bene questo brand e propone dei prodotti davvero ottimi e genuini..la mostarda appunto è stata un agrande rivelazione per me , è buonissima e dal gusto deciso ma anche gli altri prodotti sono ottimi..la confettura poi è proprio come piace a me senza pezzettoni e mi posso immaginare la bontà e il gusto della tua brioche!!!

    RispondiElimina
  5. Conosco e apprezzo molto queste salse, sono gustosissime, soprattutto quella ai peperoni!!

    RispondiElimina
  6. Qui da me le mostarde non si consumano molto, però quando vado a Oleggio da mia cognata mi propone sempre dei bolliti accompagnati da queste deliziose mostarde!

    RispondiElimina
  7. Innanzitutto complimenti per l'ottima ricetta e per aver utilizzato ingredienti di qualita' come quelli Lazzaris,fantastiche le marmellate e la mostarda!ciao a presto!

    RispondiElimina
  8. quella brioche è favolosa, non vedo l'ora di leggere la ricetta hai utilizzato tutti ottimi prodotti

    RispondiElimina
  9. Uh!! Attendo con trepidazione la ricetta delle tue brioches, l'aspetto è molto bello. Lazzaris è un marchio di fiducia e anche io spesso acquisto le sue confetture e le mostarde. Ottime!

    RispondiElimina
  10. io ho assaggiato una loro confettura alle fragole bio *_* sono tutta un'altra cosa!!!

    RispondiElimina
  11. devo esser sincera non amo molto le mostarde ma lazzaris fa davero la differenza.ottima qualita'

    RispondiElimina
  12. Particolari questi prodotti, sembrano molto buoni e genuini.

    RispondiElimina
  13. Non conoscevo questi prodotti ma da come ne parli sicuramente saranno ottimi complimenti hai preparato una bellissima ricetta

    RispondiElimina
  14. Adoro le mostarde non ho ancora provato le mostarde di questo marchio devo remmediare.

    RispondiElimina
  15. Conosco molto bene il marchio Lazzaris e le sue eccellenti mostarde e salse. Fra le mie preferite cìè la mostarda di castagne che consiglio sempre a tutti.

    RispondiElimina
  16. Sono sempre stata curiosa di questo marchio. L'ho cercata anche nei supermercati, ma non ho ancora avuto la fortuna di trovare i prodotti. Cercherò meglio perchè le tue parole mi hanno ancora di più invogliato all'acquisto!

    RispondiElimina
  17. Mostarde, confetture, ma quella che mi incuiosisce di più è quella salsa di peperone!! Io adoro l'ortaggio e lo metterei e spalmerei ovunque :-p. Lazzaris devo proprio provare questi prodotti particolari ed unici

    RispondiElimina
  18. La mostarda classica è molto apprezzata da mio padre, che è tradizionalista e la abbina esclusivamente a carni bollite, formaggi e polenta. Io ne apprezzo il gusto particolare, ma solo in piccolissime dosi. Chissà che buona la mostarda di sole ciliegie

    RispondiElimina
  19. fantastica la brioche, queste marmellate e mostarde sono proprio invitanti , grazie per il suggerimento

    RispondiElimina
  20. Sto ancora ridendo per la definizione 'polenterrona'!!! Io invece appartengo alla categoria dei 'ciccianebbia' così come mi chiamava un compagno bergamasco di università per il fatto che sono milanese! In famiglia adoriamo confetture e mostarde anche perchè abbiamo nonne di origini cremasche che delle mostarde ne fanno uso anche per farcire tortelli e ravioli creando armonie deliziose al palato! Non ci resta che provare le specialità Lazzaris! A quanto vedo devono essere straordinarie!

    RispondiElimina
  21. Marta Gambarini28 novembre 2013 21:29

    Un brand davvero di spessore e qualità a quanto vedo e leggo nel tuo post! Queste mostarde sono davvero favolose sia per le degustazione personale ma anche per allestire un bel cesto regalo natalizio!

    RispondiElimina
  22. conosco bene questa azienda i loro buonissimi prodotti sono davvero super gustosi e unici nel loro genere.

    RispondiElimina
  23. adoro le mostarde abbinate ai formaggi...che bella la tua torta..sembra un bel treccione..

    RispondiElimina
  24. Le mostarde mi piacciono tantissimo, voglio provare queste delle Lazzaris.

    RispondiElimina
  25. le mostarde nei cesti natalizi nn mancano mai.. pensa che per anni nn le ho mai volute provare..e ora mi piacciono da matti

    RispondiElimina
  26. Nella tradizione culinaria della mia terra non si fa uso delle mostarde, quindi per me resta un pò difficile abbinarle in modo corretto alle varie pietanze. Comunque vedo che Lazzaris propone anche aktri tipi di prodotti quali conserve di frutta e confettura. Prodotti sicuramente da provare

    RispondiElimina
  27. Sarai pure una "polenterrona" ma caspita, hai presentato le mostarde Lazzaris quasi meglio di chi le consuma abitualmente!! Che bella quella clementina tutta intera, chissà che buon sapore aveva

    RispondiElimina
  28. Polenterrona hihihi.. Sono anch'io tra quelle che non ha mai provato la Mostrarda! Ti dirò, ho sempre fatto la faccia storta quando se ne parlava ma a vedere le tue foto m'è venuta un acquolina! Sarà per quella bella clementina, le mele candite o per quelle ciliegie rosse rosse..ma io adesso voglio assolutamente provare le specialità Lazzaris!!

    RispondiElimina
  29. Che meraviglia e che bei colori queste mostarde! Da noi non se ne fa grande uso ma sarebbe davvero un peccato perdere l'opportunità di provare gli abbinamenti da te proposti! E che dire di quelle brioche con la confettura di albicocche? Super invitanti! Attendo curiosissima la ricetta!! :)

    RispondiElimina
  30. eh ma che meraviglia la mostarda col gorgonzola!! io a differenza tua sono polentona polentona e non resisto alla mostarda quella di Lazzaris poi è superbuona

    RispondiElimina
  31. devono essere prodotti veramente squisiti e ne ho sentito parlare molto bene ora non mi resta che provarli personalmente :)

    RispondiElimina
  32. Anche io le mostrarde le ho conosciute al nord e apprezzate col tempo, infatti inizialmente le rifiutavo, ora fanno parte dei prodotti alimentari del luogo che più amo. Lazzaris è un marchio sinonimo di grande qualità. Ottima scelta. Ciao

    RispondiElimina
  33. Sono dei prodotti molto buoni e particolari, non ho mai trovato in giro mostarde così buone :)

    RispondiElimina
  34. Touche. Solid arguments. Keep up the great spirit.


    Also visit my page ... 鑽石能量水

    RispondiElimina
  35. Che meraviglia la treccia che hai realizzato! Io vado matta per la frutta ma non ho mai avuto modo di provare le mostarde. Chissà che gusto hanno.. sono molto curiosa, spero di trovarle.

    RispondiElimina
  36. Non conoscevo la storia della mostarda! Grazie

    RispondiElimina
  37. che bella quella treccia!ha un aspetto ottimo!non le confetture sono tra i miei "dolci" preferiti, ma nelle versioni così potrei anche mangiarle :D
    vale

    RispondiElimina
  38. Molto buone queste Mostarde della Lazzaris, ottime per preparare piatti deliziosi ed anche belli da presentare, buonissime anche le tue brioches.

    RispondiElimina
  39. ma che bella varietà di prodotti che rpopne questo brand..ne ho sentito palrare molto bene e tu me lo confermi ma io non mai assaggiato il loro prodotti..mi ispira tantissimo la mostarda, non l'ho mai mangiata ma deve essere deliziosa..e poi complimenti per la tua treccia deve essere super golosa!!!

    RispondiElimina
  40. A mio marito piace da impazzire la mostarda, ne va proprio matto ma quin dove abito io non è facile da trovare..vedo però che Lazzaris propone davvero tantissime varianti e tutte ottime e deliziose..vado subito a famri un giro nel loro sito così magari per natale gli regalo un bel cestino di Mostarde!!!

    RispondiElimina
  41. Conosco la mostarda perchè mia mamma la adora ed io non perdo occasione di regalargliene una piccola scorta ogni anno per Natale!
    Questa qui di Lazzaris è molto famosa, sicuramente la marca migliore per gli intenditori del genere!
    A me ispirano particolarmente le salse alla frutta e le confetture *_* ma non disdegno nemmeno quelle meravigliose brioches che hai realizzato tu!!!!
    Devo fare un acquisto al più presto, brava che me lo hai ricordato!

    RispondiElimina
  42. TESTEREI VOLENTIERI QUESTA AZIENDA SUI MIEI DESSERT...INTERESSANTE!|

    RispondiElimina
  43. Le ho viste in commercio ma non le ho mai acquistate, dopo aver letto il tuo post sono molto curiosa.

    RispondiElimina
  44. qui a L'Aquila non si usa molto, ma non è male :-)

    RispondiElimina
  45. non ho mai assaggiato la mostarda, ma se mi parli di marmellate non resisto!

    RispondiElimina
  46. ahahhah una cosa strana! anche io come te ho vissuto tanti anni al nord e proprio li ho conosciuto e assaporato le mostarde! certo bisogna approcciarsi a piccoli gradi ma ora le adoro!
    Buonissime quelle della Lazzaris...credo la numero uno nel settore!
    Ottima la tua brioche-treccia farcita!

    RispondiElimina
  47. un azienda che ho spesso acquistato per le ottime marmellate ma non ho mai provato le mostarde.....sono ancora scettica al riguardo...ma per questo Natale voglio provarle accostandole a qualche ricetta particolare!

    RispondiElimina
  48. non conoscevo questa marca di mostarde ma devo suggerirla a mia sorella che le adora e prepara sempre tante squisitezze abbinandole con mostarde di ogni genere!

    RispondiElimina
  49. prodotti nuovi per me, sembrano proprio ottimi, e la tua preparazione fa venire voglia

    RispondiElimina
  50. Consumo spesso questi prodotti a casa, soprattutto durante le festività, le mostarde sono una piu buona dell'altra!

    RispondiElimina
  51. La mostarda alle ciliegie??? mai sentita prima, mi piacerebbe però assaggiarla, e vedere con quali pietanze abbinarla!

    RispondiElimina
  52. Davvero ottimi questi prodotti poi i dolci che hai realizzato mammamia!Brava!

    RispondiElimina
  53. anche io sono solita acquistare i prodotti Lazzaris, specie le mostarde che mi aiutano a dare un tocco in più ad arrosti e pesce, un gusto unico ed inimitabile che incuriosisce e conquista

    RispondiElimina
  54. Ho sentito parlare di questo brand, ma non conoscevo molte informazioni, ma grazie alla tua recensione ho potuto comprendere la qualità di questi prodotti. Complimenti per gli abbinamenti con questi prodotti e complimenti per le foto, molto belle.

    RispondiElimina
  55. Deliziose le confetture di Lazzaris, le preferisco addirittura a quelle fatte in casa di mia mamma, hanno un gusto unico e delicato, dolci al punto giusto. Bella ricetta, da rifare ai miei bimbi, grazie

    RispondiElimina
  56. io adoro la senape e trovo la mostarda un ottimo mezzo per gustare ottimamente formaggi, come fa tuo marito, non ho ancora provato le mostarde ed gli altri prodotti Lazzaris, spero di provvedere al più presto!!

    RispondiElimina
  57. Ma che belle queste mostarde Lazzaris, sai credo proprio che ne prenderò qualcuna a mio marito piacciono molto e da come vedo si accompagnano anche bene al formaggio!

    RispondiElimina
  58. adoro le mostarde lazzaris, devo dire che prima di assaggiare queste non le consumavo spesso!

    RispondiElimina
  59. mio papà adora la mostarda, questo marchio non lo conoscevo, mi informo sul sito e la cerco, così magari gliela regalo per natale

    RispondiElimina
  60. Adoro le loro mostarde, non ne ho mai mangiate di più buone!

    RispondiElimina
  61. Ciao " Polenterrona", scherzi a parte questo brand e' per i buongustai , c'e' da scegliere sul sito, grazie dei consigli!"

    RispondiElimina
  62. non conoscevo i prodotti lazzaris, dalle tue preparazioni sembrano davvero ottimi

    RispondiElimina
  63. Meravigliosi prodotti, li ho anch'io e non vedo l'ora di provarli tutti, la marmellata è strabuona, come quella fatta in casa!!
    Hai realizzato delle ricettine davvero niente male, complimenti!!

    RispondiElimina
  64. Adoro la mostarda e Lazzaris fra tutte quello che ho provato è di sicuro la migliore, parola di esperta!!!

    RispondiElimina
  65. Ma che buona quella brioche del resto con quel ripieno della Lazzaris sarà venuto sicuramente ottima.

    ps aspetto la ricetta!

    RispondiElimina
  66. mi piacciono molto i prodotti Lazzaris li uso da sempre e quando non li trovo faccio a meno di comprarli

    RispondiElimina
  67. ottimi prodotti..di qualità...quella brioche ha un aspetto super invitante

    RispondiElimina
  68. Fantastico Lazzaris i suoi prodotti sono gustosissimi e naturalissimi

    RispondiElimina
  69. non conoscevo questi ottimi prodotti, grazie per le info

    dario fatotre - whosdaf

    RispondiElimina
  70. Che bontà! Devono essere buonissimi questi prodotti! Mi hai incuriosito. Voglio proprio provarli!

    RispondiElimina
  71. Conosco questi prodotti e sono ottimi

    RispondiElimina
  72. Sono prodotti davvero buoni,molto gustosi e facili da usare, bravissima la tua brioche è squisita.

    RispondiElimina
  73. oltre ad averli dimostrati benissimo....devono essere buonissimi...vado a dare uno sguardo al sito,per conoscere tutti i gusti...

    RispondiElimina
  74. Le marmellate Lazzaris le consumo da tempo, ora voglio provare le mostarde, vado subito ad approfondire.

    RispondiElimina
  75. questa mostarda e famosa come tutti i prodotti che producono e i gusti particolari

    RispondiElimina
  76. mmh che gola mi fa la mostarda di ciliege!! di solito si trova solo mista o di frutta o di verdura invece io compro spesso quella di Lazzaris perché posso scegliere il mio frutto preferito!

    RispondiElimina
  77. Le ho provate, sono fantastiche, peccato che non possa abusarne ma le adoro. Proverò , però, queste Lazzaris.

    RispondiElimina

Lasciatemi un commento, se vi va: sarà sempre gradito...
Cercherò sempre di rispondere alle vostre domande ^_^