Fly me to the Moon...Parliamo di luna e fasi lunari.

09:39

O graziosa luna, io mi rammento
che, or volge l'anno, sovra questo colle
io venia pien d'angoscia a rimirarti:
e tu pendevi allor su quella selva
siccome or fai, che tutta la rischiari.
Ma nebuloso e tremulo dal pianto
che mi sorgea sul ciglio, alle mie luci
il tuo volto apparia, che travagliosa
era mia vita: ed è, nè cangia stile,
o mia diletta luna....
(Giacomo Leopardi, I Canti)

Ne sono consapevole: la mia indole da liceale secchiona ogni tanto viene a galla...o forse un po’ di più che ogni tanto.
In verità, sto solo approfittando dei versi del mio vecchio amico Giacomo per introdurre l’argomento del giorno, a me caro per ragioni personali e culturali.
Qualche giorno fa chiacchieravo con una mia compaesana che stava piantumando il suo orto. Ammiravo anzitutto la sua robusta schiena (per me sarebbe improponibile), ma anche la pazienza e la conoscenza dei tempi giusti di semina, trapianto, raccolto.


I tempi dell’orticoltura dipendono dalle fasi lunari

Diciamo che più o meno tutti abbiamo letto o sentito dire che la luna condiziona i raccolti, ma solitamente le idee in merito restano alquanto confuse.
La mia suddetta vicina mi ha spiegato per esempio che con la luna piena o calante (cioè nei giorni che seguono la luna piena) è indicato seminare e trapiantare ortaggi da radice, potare o sfrondare gli alberi, effettuare innesti a gemma, raccogliere frutta e verdura a bulbo (per esempio le cipolle e l’aglio) e persino vendemmiare o mietere.
Naturalmente, se un pochino mi conoscete, comprenderete che a questo punto per me saperne di più era obbligatorio, guai a stuzzicare la mia curiosità.
Quindi, smanettando un po’ su google, ho cercato le fasi lunari 2020 e calendario 2020
Fasi lunari credit wikipedia
Vorrei, per completezza di informazione, prima spiegare in sintesi come funzionino la Luna e le fasi lunari.
Tutti sanno che la Luna è un satellite (non un pianeta), anzi nel nostro caso è IL satellite, cioè un corpo celeste che orbita attorno alla Terra (con la lettera minuscola, spesso la parola luna è utilizzata per indicare qualunque satellite di un pianeta, p.es. le lune di Giove)
La Luna si trova esattamente a 384.400 km di distanza dalla Terra, rispetto alla quale ha un moto di rotazione sincrona.


Cosa significa rotazione sincrona?

Che la Luna ruota alla stessa velocità della Terra, il che implica che ci mostra sempre la stessa faccia, mentre  l’altro emisfero non è osservabile dal nostro pianeta.
Il lato nascosto della Luna è quindi stato tale per millenni, ovvero è rimasto sconosciuto, fino al periodo delle esplorazioni spaziali.
L’alone misterioso sul lato oscuro della Luna ha ispirato, oltre che scienziati ed astronomi, anche poeti e musicisti, ma anche filosofi e pensatori.
Possiamo ricordare tra questi la massima di Mark Twain: “Ognuno di noi è una luna: ha un lato oscuro che non mostra mai a nessun altro”
E potremmo mai non ricordare The Dark Side of the Moon, ennesimo  capolavoro dei Pink Floyd?


Quando scriviamo di fasi lunari, quindi parliamo semplicemente del diverso aspetto che la Luna mostra alla Terra, il che dipende dal suo orientamento rispetto al sole; quindi nelle fasi lunari 2020, a seconda della parte del satellite che sarà illuminata illuminata dal sole, avremo le diverse fasi che tradizionalmente sono diverse in 4 posizioni, sebbene naturalmente ne esistano altre intermedie.

1. Luna nuova: è anche detto novilunio, avviene quando la Luna si trova fra la Terra e il Sole, quindi sorge al mattino e tramonta alla sera, quindi -in sintesi- non la vediamo, perché la parte visibile a noi è in ombra. Nel caso in cui la Luna si allinei sul nodo con la Terra e il Sole si ha un'eclissi solare.
La prima luna nuova del 2020 si verificherà il 25 gennaio, l'ultima il 15 dicembre.



2. Luna crescente: la parte illuminata della sua faccia visibile, aumenta giorno dopo giorno, fino ad arrivare alla fase in cui è completamente visibile

3. Luna piena, anche nota come plenilunio. Stavolta è la Terra a trovarsi in una posizione compresa tra Sole e Luna ed avremo una situazione esattamente opposta al novilunio, quindi la Luna sorge alla sera e tramonta al mattino e possiamo ammirarla nel suo massimo splendore, a disco pieno. Per la stessa logica (e quindi all’opposto), quando  invece la luna si allinea dietro l'ombra della Terra si ha un'eclissi lunare.

Potremo ammirare la prima luna piena del 2020 il giorno 11 gennaio, l'ultima invece il 30 dicembre.


4. Luna calante: la parte illuminata va a diminuire di giorno in giorno fino all’ultimo quarto per poi tornare gradualmente nella fase 1.


Sul National Geografic, proprio di recente, ho scoperto che la gobba della Luna ha un orientamento diverso a seconda dell’emisfero in cui ci si trova. Riflettendoci poi, dovrebbe essere una considerazione ovvia, ma ammetto che non ci avevo mai pensato. Quindi se ci troviamo per esempio in Italia, quindi nell’emisfero boreale, con la luna crescente, vedremo la parte illuminata a destra, con la luna calante a sinistra. Viceversa nell’emisfero australe, vedremo illuminata la parte sinistra, quando la luna è crescente e così via.




Vorrei ricordarvi anche che le fasi lunari sono l’imprescindibile condizione per calcolare la data della Pasqua Cristiana, che infatti avviene nella prima domenica dopo il plenilunio di primavera. Quindi la prima luna piena dal 21 marzo in poi determinerà il giorno in cui tradizionalmente si festeggia la Resurrezione di Cristo.
Per quanto riguarda Pasqua 2020, il primo plenilunio di primavera avverrà mercoledì 8 aprile. di conseguenza si festeggerà il 12 aprile.
Da cui il proverbio: “Non c'è Sabato Santo al mondo, che il cerchio della Luna non sia tondo”

​​

stampa la pagina

You Might Also Like

5 commenti

  1. Ma è così facile calcolare la Pasqua?
    Pensa che io ogni anno impazzisco con il calendario dell'anno successivo, cercando il giorno in cui vedo un lunedì festivo (quindi Pasquetta)

    RispondiElimina
  2. In questo periodo ho scoperto tante informazioni sulla luna, mi affascina molto!

    RispondiElimina
  3. Io mi perdo letteralmente nell'osservare la luna, esercita su di me un fascino incredibile. Bellissimo questo post, ricco di informazioni e curiosità. Tra e cose di cui non ero a conoscenza, che seguendo le fasi lunari si possa determinare la data della Pasqua. Di recente i cinesi hanno inviato due robot esploratori sul lato oscuro della luna, chissà quali affascinati scoperte ci aspettano.

    RispondiElimina
  4. davvero informazioni utilissime, io adoro osservarla e durante le mie gravidanze usavo la luna per capire la data del parto ed è proprio vero la luna influisce su tutto

    RispondiElimina
  5. Mi piace guardare la Luna e resto spesso incantanta ma mi confondono sempre le fasi lunari. Grazie per la spiegazione.

    RispondiElimina

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Per ricevere le notifiche di risposta al vostro commento, basta cliccare sulla spunta "Inviami notifiche"
Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO o l'opzione URL/NOME nella quale si può anche indicare solo un nome (reale o di fantasia) senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati nè ceduti o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like us on Facebook