La calla: quando regalare un bouquet di calle

venerdì, novembre 22, 2019

C'è un tempo per ogni cosa e un fiore per ogni occasione


Ogni fiore racconta una storia, ha un suo proprio significato e nel regalarlo anche noi, intendiamo trasmettere un pensiero.
I fiori parlano un linguaggio particolare, sottile, quasi impercettibile, parlano d'amore, di gelosia, di passioni e di delusioni.
Nell'Ottocento, la florigrafia, così è chiamata la lingua dei fiori, era un utilizzatissimo metodo di comunicazione, soprattutto laddove, tante cose non era possibile dirle, esprimerle o scriverle.
Regalare fiori significa arricchire di un valore particolare il momento del dono, trasmettere in forma accentuata la più profonda emozione di gioia o di tristezza.
Non a caso è nato un famoso slogan che recitava "dillo con un fiore"; parlare con un fiore quindi si può ed è sempre particolarmente apprezzato.

La calla, bellezza rara e particolare

Il fiore di cui si parlerà ora è la calla, nella sua splendida raffinatezza e sinuosità. Scopriamo quali sono i messaggi che nasconde nella sua meravigliosa "spata", così è chiamata la parte dell'imbuto arrotolato, che altro non è che, la foglia che cambia colore e si arrotola intorno allo "spadice", il caratteristico becco giallo che è al suo interno.
Lo spadice porta in sé l'origine della vita di questo incredibile fiore, nella sua base ci sono i fiori femminili, mentre quelli maschili alloggiano nella parte alta.
La calla può avere diverse colorazioni, tutte particolarmente delicate e spesso striate con sfumature uniche nel loro genere, ne troviamo di gialle, viola, bianche, rosa, crema e la splendida calla da colore rosso bruno.
Un bel bouquet di calle bianche resta in assoluto, comunque al di la delle altre colorazioni, un regalo semplice, ma elegante e raffinato allo stesso tempo.

Quando regalare un bouquet di calle?


In questo caso possiamo tranquillamente affermare ad ogni calla un colore, per ogni colore un'occasione.
Sarà quindi fondamentale scegliere il colore giusto per l'occasione che presenzieremo, con le calle non possiamo sbagliare:
-Bianche, per matrimoni, battesimi o prima comunione. In particolare, una o tre calle bianche possono essere aggiunte ai bouquet da sposa, inserendole armoniosamente tra gli altri fiori, festeggeranno l'inizio della vita a due;
-Gialle, per le amiche in segno di spensieratezza, o per simboleggiare la rinascita di qualcosa.
- Rosse, per la passione, la sensualità, l'amore e l'erotismo.
- Rosa, quale simbolo di estrema femminilità, indicatissima nelle nascite di bambine.
- Screziata arancione, per il desiderio e la devozione.
- Viola, in segno di dolore, lutto o perdita.

La calla tra fascino e leggenda

Il nome di questo fiore deriva dal greco "kalos", che significa bello, ma con questo termine i greci intendevano il bello puro, raffinato, unico e inimitabile. La calla ha una storia davvero antica, costellata di leggende che la rendono misteriosa quanto intrigante.
La mitologia greca, la faceva nascere da una piccola goccia di latte caduta sulla Terra da un seno della dea Era, divinità tipica del matrimonio.
Dalle stesse gocce di latte, racconta ancora la leggenda, nacque la Via Lattea. Sempre la mitologia, con una differente versione, la vede nascere dalle lacrime che Eva versò quando fu cacciata con Adamo dal Paradiso.
Una leggenda narrata nell'Antica Roma, la identifica con un simbolo fallico che, per la troppa bellezza, venne modificata da una dea romana che cambio l'allora imponente spadice nella versione attuale più piccola.
In seguito alla creazione di queste leggende, ovviamente narrate per secoli, la calla viene identificata come simbolo dell'erotismo, della sensualità e grazie alla dea Era, della maternità.

Un fiore per la Religione Cristiana

Questo delizioso fiore, ha avuto nel corso dei secoli anche un importante significato nella simbologia cristiana. Quale simbolo di purezza, bellezza e perfezione, la tiene in mano l'Arcangelo Gabriele, che la usa come una tromba per annunciare la Resurrezione.
La Vergine Maria, nelle sue rappresentazioni, ha spesso sul suo manto, disegni di calle bianche, quali simboli di purezza, verginità e castità.
É proprio però la Religione Cristiana che affida alla calla il ruolo di simboleggiare la vita eterna, diventa quindi anche un fiore per i defunti, la si vede spesso scolpita o dipinta su lapidi, affreschi commemorativi e presente in molte Chiese.

La calla per l'arte e la poesia

Nei suoi diversi messaggi, a volte contrastanti, la calla è stata anche soggetto ritratto in numerosi dipinti d'autore, tra tutti vale la pena citare la "Maternidad" di Jaime Olaia, dove una neo mamma ha tra le braccia un mazzo di calle bianche.

Il fiore è stato anche cantato da poeti e scrittori, che hanno dedicato a questa piccola creatura, versi e sonetti amorevoli.

stampa la pagina

You Might Also Like

11 commenti

  1. Io adoro le calle, le trovo fiori molto raffinati.
    Non ne conoscevo il significato, ma ricordo una tua foto, il mese scorso, proprio qui sul tuo blog, era bellissima ❤️

    RispondiElimina
  2. Che belle le calle, sono tra i miei fiori preferiti... Così delicate e romantiche, io le adoro nei bouquet da sposa

    RispondiElimina
  3. Sono dei fiori davvero belli! Grazie per aver spiegato quali colori acquistare!

    RispondiElimina
  4. Da noi le calle si regala per il matrimonio :-) sono fiori davvero eleganti e preziosi a mio avviso.

    RispondiElimina
  5. mi piace tantissimo questo fiore davvero elegante e sobrio non conoscevo il significato

    RispondiElimina
  6. I bouquet di calle sono davvero raffinatissimi ed eleganti, non conoscevo il significato a seconda dei colori ^^

    RispondiElimina
  7. Le calle sono i miei fiori preferiti, ne ho diverse in giardino e le adoro quando sbocciano e diffondono il loro delicato profumo.

    RispondiElimina
  8. La calla è tra i miei fiori preferiti però non conoscevo la sua legenda.

    RispondiElimina
  9. una calla per ogni occasione, è proprio il caso di dire, un fiore decisamente elegante, non sapevo di tutte queste varianti di colore

    RispondiElimina
  10. Tra significati pagani e simbologia cristiana è un fiore che mi ha sempre affascinato, oltre a ricordarmi il giardino di mia zia.

    RispondiElimina

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Per ricevere le notifiche di risposta al vostro commento, basta cliccare sulla spunta "Inviami notifiche"
Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO o l'opzione URL/NOME nella quale si può anche indicare solo un nome (reale o di fantasia) senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati nè ceduti o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like us on Facebook