Come sopravvivere a San Valentino...

mercoledì, febbraio 12, 2020

E’ arrivato quel periodo dell’anno in cui il cielo è più blu, spuntano i fiori nei prati e gli uccellini cinguettano una dolce melodia…
No, non è ancora primavera, ma nel periodo di San Valentino, la gente spesso va in giro con cuoricini che galleggiano sopra la testa, sente i cherubini cantare sinfonie polifoniche, mentre negli occhi brilla la luce dell’amore e della gioia…
Ok, magari non esageriamo, ma nelle vetrine, nelle newsletter, persino nei supermercati, tutto è rosso e a forma di cuore…
Ma amarsi (o forse amare l’amore) a San Valentino è l’equivalente di “A Natale siamo tutti più buoni” e sarebbe giusto festeggiare l’amore tutto l’anno ed amarsi a prescindere dalle date di rito.
Fatte le debite premesse, direi che un piccolo tutorial per sopravvivere a San Valentino è utile, per non dire necessario…


Opzione a) Festeggiamo San Valentino, ma senza farci troppo trasportare.

Un regalino almeno simbolico mi pare comunque utile per celebrare l’amore, quindi sì a cioccolatini e fiori e a una passeggiata romantica al chiaro di luna, mangiando un gelato insieme e tenendosi per mano…
Anche una pizza può andar bene, se abbiamo deciso di non esagerare, ma tenete conto del prevedibile sovrafollamento dei locali in queste occasioni.

Rose rosse

Opzione b) Festeggiamo San Valentino, ma tenendo d’occhio il portafogli 

Sì, bisogna considerare anche quello...
Regalino a spesa modica ma non economica, quindi sì ai classici: portafogli per lui e profumo per lei, perchè in entrambi i casi ne troverete in qualunque fascia di prezzo, ne esistono da 10 o da 100 (e oltre) euro, l’importante è cercare qualcosa che sappiamo/riteniamo sarà di gradimento dell’altro. 
E se siete giovani e romantici, assolutamente sì ai peluche 💕

Peluche

Trascorrete insieme la serata, mangiate insieme, che si tratti di una pizza o di una cena vera e propria, cercate di condividere questo momento  preferibilmente “nel vostro posto”, ovvero in un posticino che abbia per voi, come coppia, un significato speciale.

Opzione c) Festeggiamo San Valentino e abbiamo una discreta capacità economica.

Qua il regalone ci sta… Non dobbiamo necessariamente spendere un patrimonio, ma spendere pochi euro per un tubo di Baci Perugina, quando è chiaro che le vostre tasche possono acquistare brillanti, vi farà apparire spilorci.
Quindi, soprattutto se siete una coppia sufficientemente collaudata e conoscete più o meno l’uno i gusti dell’altra,  pensate per lei a una bella borsa (rigorosamente firmata!!) che sia preferibilmente una borsa artigianale Made in Italy, a un capo in seta o a un gioiello. Per lui si può optare dal maglione in cachemire al classico orologio al rasoio elettrico 
Oppure potete regalare un’esperienza, realizzare un desiderio o un piccolo sogno.
Per esempio, si può regalare una giornata in una SPA o una corsa su un circuito guidando un’auto da F1. Oppure ci si regala un piccolo viaggio o almeno un weekend romantico in un luogo che possa rendere felici entrambi, spaziando dalla crociera ad un viaggio in Europa, senza dimenticare che in Italia abbiamo infiniti luoghi semplicemente incantevoli. 
Posso suggerirvi le Isole Baleari o la Grecia, ma io sarei felice anche se mio marito mi portasse semplicemente sulle Dolomiti in Alto Adige.

Ibiza Es Portitxol  caletta a forma di cuore

E per la cena di San Valentino?
Quando dunque ne avete la possibilità economica, prenotate in un ristorante elegante...e sottolineo PRENOTATE. Non vi presentate in loco last minute, credendo di poter avere il tavolo più bello, nel ristorante più bello, davanti al panorama più bello di Amalfi, Venezia o Portofino: quando non indispensabile, l’improvvisazione può rivelarsi nemica della buona riuscita di una serata romantica con tutti i crismi.
PRENOTATE una cena romantica!

Opzione d) Festeggiamo San Valentino come coppia collaudata...anche MOLTO collaudata.

Quando si sta insieme da molto tempo, si vive insieme o magari si è sposati, può capitare che si abbia meno interesse (o voglia) di uscire per ingabbiarsi in un locale affollato e magari si preferirebbe stare a casa e organizzare una cenetta a lume di candela, nell’intimità delle quattro mura.


Il menù per la cena di San Valentino?

Deve naturalmente rispondere ai gusti dei commensali (e se siete una coppia ben rodata, li conoscerete reciprocamente), ma la regola è: non si sta troppo tempo in cucina a spignattare, una serata romantica va trascorsa insieme, non uno a tavola, l’altro in cucina.

Quindi avrete due chances: 
1) preparate tutto prima e riscaldate al momento (piatti che ovviamente lo prevedano, potete preparare la lasagna, l’arrosto, la parmigiana di melanzane o un tortino di patate e formaggio
2) oppure optate per piatti che, pur gustosi, non esigano una permanenza troppo lunga in cucina. 
Per esempio, se il partner ama il pesce, saranno graditi i classici spaghetti con frutti di mare o le linguine con le canocchie che sono anche molto scenografici e gradevoli alla vista, oltre che gustosi: in entrambi i casi, il sugo si prepara tutto sommato velocemente e sarà sufficiente calare la pasta quando è il momento. 
linguine con le canocchie
Il dessert?
Mi vengono in mente mille dolci diversi, ma in serate come questa mi sento di suggerirvi i profiteroles ripieni di crema di ricotta e amaretti o delle frolline con crema al limone.

Profiteroles ricotta e amaretti
Attenzione.
Tra le regole della perfetta serata romantica, non bisogna sottovalutare un dettaglio: non mangiate troppo!
Godetevi ciò che il/la partner ha cucinato per voi, ma moderate le porzioni, perchè una pancia troppo piena può comportare tanto una digestione difficoltosa (e l’acidità di stomaco non è così romantica) quanto una sonnolenza post-prandiale che è nemica del momento clou della serata: addormentarsi sul divano la sera di San Valentino proprio no.
Dulcis in fundo?
Curate il dopocena, naturalmente.
Coccole e baci sul divano, film romantico...eccetera.

stampa la pagina

You Might Also Like

6 commenti

  1. Mi hai dato tante idee il tuo blog è molto carino mi ha davvero coinvolto l’articolo😘

    RispondiElimina
  2. Io purtroppo quest’anno non penso di festeggiare San Valentino perchè mia suocera sta male e le faremo compagnia. Sarà per la prossima occasione……. i tuoi consigli sono sempre e comunque preziosi

    RispondiElimina
  3. Purtroppo o per fortuna mio marito non è romantico e quindi non mi regalerà nulla..io che invece un pensierino glielo faccio sempre farò tesoro dei tuoi consigli

    RispondiElimina
  4. A volte basta davvero un piccolo pensiero per rendere perfetta questa giornata :) Grazie per i tuoi preziosi consigli

    RispondiElimina
  5. il tuo articolo è fantastico.. noi non siamo da vita montana preferiamo casa, calore, un film e qualche abbraccio tutto l'anno, ma il giorno di san valentino lo festeggiamo comunque con una piccola attenzione

    RispondiElimina
  6. Ottimo consigli anche se a dire il vero noi non lo festeggiamo, ormai vivendo assieme 365 giorni all'anno ogni giorno è San Valentino ;-P

    RispondiElimina

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Per ricevere le notifiche di risposta al vostro commento, basta cliccare sulla spunta "Inviami notifiche"
Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO oppure l'opzione URL/NOME nella quale si può indicare un nome (reale o di fantasia) anche senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati nè ceduti o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like us on Facebook