Lettori fissi

martedì 23 agosto 2016

InstaNatural. Bio, cruelty free ed Ecocert.

Ultimo post prima delle agognate ferie...
Qualche mese fa -mi auguro che i miei lettori più affezionati lo rammentino- vi avevo parlato di un olio particolare che avevo acquistato per la mia cagnolina MaryLoo, ma che avevo scoperto fosse non solo utilizzabile, ma anche multifunzionale, anche per gli esseri umani: nello specifico era olio di Neem (vedi QUI il vecchio post) dell’azienda InstaNatural.
Più di recente, approfittando di un ottimo sconto su Amazon, ho deciso di provare ancora due oli di questa azienda, che mi aveva già convinto della bontà dei suoi prodotti.
Nello specifico ho scelto un classico olio di argan ed uno di semi di rosa canina.

giovedì 18 agosto 2016

Beautiful Sun SPF30 by World of Beauty Absolute Sun

Chi mi segue con discreta frequenza ricorderà che, sebbene le mie origini siano decisamente marittime, abito in montagna sulle Alpi.
Questo significa che, quando voi boccheggiate per l’afa, io posso  persino permettermi il lusso di chiudere le finestre di notte :P
Tuttavia, sappiatelo onde evitare di farvi male, che il sole in montagna scotta non tanto quanto, ma ben più che al mare, in quanto l’aria più rarefatta filtra meno i raggi solari: infatti, pur avendo abitato per la maggior parte della mia vita al mare, ho preso le mie più grandi scottature (fino a pesante eritema) in montagna, per la precisione sul Gran Sasso.
Quindi tanto nei pomeriggi in piscina, quanto nelle occasioni in cui solitamente non si pensa alla protezione solare, come un picnic o una passeggiata tra i pascoli sulle vette nei dintorni, la pelle va rigorosamente protetta nel migliore dei modi.
Anche quest’anno ho scelto la protezione World of Beauty per la salute della mia pelle, avendo un fototipo chiaro che ho ereditato dalla mia mamma, rossa di capelli. Il colore scuro dei capelli invece me l’ha trasmesso mio padre, che invece si abbronzava come un brasiliano…
Ne deriva che sono l’unica mora pallida che possiate trovare in giro :$
Anche lo scorso anno vi ho parlato dei solari World of Beauty per la precisione in SFP 50 e 15 (vedi QUA)  quest’anno ho optato per la protezione 30, protezione comunque alta (non filtro totale, quello lo riservo solo al viso per i primissimi giorni).

venerdì 12 agosto 2016

Hip Hop watches #50WATCHOFFAME

Non so quanti anni abbiate voi, ma io ho passato i 18 da un pochino…
Ma ricordo bene quell’età, i sogni, i progetti, la voglia di ridere, di stare con gli amici, il desiderio di trovare il principe azzurro…
Il mio principe azzurro in verità è arrivato con qualche anno di ritardo, all’epoca nella “favola” della mia vita, piuttosto c’era il lupo cattivo…
Vabbè, l’importante è che poi sia arrivato.
Tornando a noi, ricordate i dettagli di quando eravate diciottenni o giù di lì?
Per esempio come vi vestivate?
Che zaino usavate?
Che scarpe indossavate?
E che orologio avevate al polso?
Senza far nomi dei brand nel dettaglio, mi piaceva certo indossare le classiche felpe firmate dell’epoca o le celebri scarpe a barca che avevano tutti (maschi e femmine) o andare a scuola con quel famosissimo zaino in spalla…
Ma a dire il vero, non ero la classica ragazzina che pretendeva di seguire tutte le mode dell’epoca (alcune delle quali perdurano tuttora), anche se alcune di quelle proprio non sono riuscita ad evitarle.
Per esempio, già allora era un cult un orologio colorato, allegro, trendy, che esprimeva la gioia di vivere tipica della mia giovinezza.
E oggi invece? Indosso ancora lo stesso orologio di allora.
Cioè non letteralmente lo stesso, ma c’è ancora un Hip Hop al mio polso.
A tal proposito, vi è già capitato di vedere in giro (in TV o sul Web…) il nuovo spot per i mitici orologi Hip Hop?

sabato 6 agosto 2016

Evox. La forza dei fibroblasti per la giovinezza dei capelli.

So che è un po’ che non parliamo di bellezza dei capelli, ma ahimè, ho avuto qualche problemino che mi ha impedito per un certo periodo di utilizzare prodotti di cura e bellezza, imponendomi di usare prodotti terapeutici che mi restituissero la salute del cuoio capelluto (di cui magari vi parlerò più avanti)
Ci è voluto un bel po’ a ripristinarne il benessere, ma sebbene io sia infinitamente grata alla linea curativa che ho utilizzato, questo inconveniente mi ha imposto di “trascurare” a lungo l’estetica della mia chioma, che non potevo trattare come avrei voluto, non potendo accavallare linee curative a linee di bellezza.
Non solo...a cura terminata, i miei capelli non avevano affatto un bell’aspetto :$
Ma torniamo a noi…
A questo punto, terminato il periodo critico, ho potuto -ma anche dovuto- prendermi nuovamente cura dell’aspetto, inteso anche come lucentezza e giovinezza, delle mie chiome (già difficili di loro…) con una linea professionale di alto livello: Evox
Il problema in effetti era che i miei capelli ormai sembravano spenti, oserei dire invecchiati.

lunedì 1 agosto 2016

Janeke 1830. Terza puntata :)

Vi ricordate?
Qualche settimana fa vi parlavo (QUI) di un’azienda che è uno dei fiori all’occhiello dell’economia italiana, perchè sin dal 1830 offre alla sua clientela prodotto creati interamente all’interno della sua “filiera” occupandosi quindi di tutte le fasi di lavorazione di pettini, spazzole e prodotti per il settore beauty adatti ad ogni target di pubblico: Janeke 1830
Dunque nei suoi laboratori e stabilimenti, Janeke si occupa di:
  1. progettazione,
  2. realizzazione delle attrezzature,  
  3. accurate lavorazioni di finitura,
  4. confezione.

venerdì 29 luglio 2016

La Grande Festa del Vino 2016.

Credo di avervi più volte spiegato la passione di mio marito per il buon vino.
Il che comporta bere con assoluta moderazione ma solo vino di ottima qualità, acquistato non al supermercato ma rigorosamente in enoteca, dopo attento studio sia su cartaceo che sul web, oltre che negli stessi punti vendita, chiedendo consiglio  e informazioni a persone esperte e qualificate.
Appunto abbiamo scoperto che è imminente un evento a cui di certo mio marito vorrà partecipare, anche perchè saranno i nostri ultimi giorni di ferie e sarebbe bello poterli spendere in modo diverso.
Di quale evento si tratta?
Della 9° edizione della Grande Festa del Vino,  un evento dedicato al vino che vede protagonisti 68 tra i migliori produttori nazionali ed europei.

venerdì 22 luglio 2016

Contorno Occhi Antirughe Laboratorio della Farmacia

Uno dei concetti che esprimo spesso sul mio blog circa il mondo della bellezza e del benessere è l’importanza della sicurezza, ovvero l’importanza di affidarsi a prodotti che si prendano cura di noi con professionalità e scientificità.

Ecco perchè anche il luogo in cui comprare i prodotti di cura della pelle, dei capelli, del benessere, che è assolutamente consigliabile (lungi da me giudicare...) non sia il minimarket al mare o il superstore dei cinesi, dove tutto costa poco (e spesso il prezzo lo facciamo pagare alla nostra salute…)

Ecco perchè oggi voglio presentarvi il Laboratorio della Farmacia, ovvero uno stabilimento di produzione di dietetici, integratori e cosmetici, creato e condotto da 54 farmacisti titolari, che si sono impegnati nella creazione di prodotti di altissima qualità ma con la garanzia di un costo conveniente, mettendo quindi insieme le loro conoscenze, competenze ed  esperienze.

Laboratorio della Farmacia

lunedì 18 luglio 2016

World of Beauty: la mia box Ultra Slim!

Chi di voi è già in vacanza?
Beati voi…
So che la maggior parte degli italiani va in ferie (spesso è obbligato, per lavoro) nel mese di agosto, ma le mie agognate ferie non sono troppo vicine, mancano circa 40 giorni...
Ma in prossimità di sole, mare, costumi da bagno e shorts,   dobbiamo prima fare i conti con il nemico…
Chi è il nemico? Che domande…
Chi è tanto crudele da esser capace di rovinarci la gioia di starsene spaparanzate al sole, il piacere di comprare un costume nuovo scosciatissimo, il godimento di un paio di shorts attillati?
Chi se non lei, la perfida, la crudele...la cellulite!
Ammettiamolo, puntuale ogni anno ci ritroviamo a dover combattere contro i residui invernali, che siano chili di troppo o buccia d’arancia dovuta a alimentazione inadeguata, poco moto e così via.
In effetti non dimentichiamo che la cellulite è provocata da un insieme di cause e fattori.

giovedì 14 luglio 2016

Not Negotiable®...perchè la simpatia e la personalità del Made in Italy non sono negoziabili!

Avete presente quelle soavi fanciulle che dichiarano, con marcata femminilità e leggiadria, di non seguire il calcio perchè -per carità- è roba da maschi?
Beh, io non sono fra quelle…
Io sono stata figlia (e dopo qualche anno, sorella) di un arbitro di calcio e oggi moglie di un tifosissimo di calcio: in casa mia si è sempre masticato pane e pallone.

Per esempio, voi avete seguito gli Europei di calcio? Io sì...

O meglio, ammetto di aver seguito solo la nostra Nazionale, nonostante nutrissi -lo ammetto- una certa perplessità rispetto ad un tempo, per il C.T. che ci ha però guidati in maniera grintosa fino ai quarti di finale, dai quali siamo comunque usciti a testa alta.

Quest’anno, ho seguito il rito scaramantico di quando ero ragazzina:  si preparano i pop-corn e ci si piazzia sul divano, sgolandoci ad ogni goal, come se fossimo degli scalmanati ultras in curva :D
E dulcis in fundo? Indosso la mia t-shirt NOT NEGOTIABLE® della linea WriteLine.
Pensate che l’unica volta che non ho potuto indossarla, siamo usciti sui rigori, mi sa che portava davvero fortuna...
Chi è NOT NEGOTIABLE®?
E’ un marchio di T-shirt ITALIANO, ideato e prodotto  in Italia, notoriamente patria della moda.

lunedì 11 luglio 2016

Un dolce fresco? Un tiramisù al limone...con un Vescovado del Feudo Chardonnay La Brugherata!

E vabbè, disperiamoci pure, sono di nuovo a dieta da un paio di settimane…
Le vacanze, ahimè, sono ancora lontane, ma almeno ho il tempo di buttar giù un paio di chili prima di dover esporre le mie magagne in spiaggia.
Premetto, non faccio (non più) sciocchezze per dimagrire: dieta equilibrata a ridotto apporto calorico, senza integratori, prodotti dimagranti, nè pasti sostitutivi…
Il dolce? No, quello lo evito accuratamente...ehm...lo evitavo prima di ieri, intendo :$
Ok, mi spiego meglio: abbiamo avuto ospiti quasi improvvisati, nel senso che sabato sera mi arriva un messaggio sul cellulare: Possiamo venire a trovarvi domani?
Il mio pensiero immediato: Occavolo, cosa gli preparo? E’ sabato sera, come posso fare la spesa?
Allora ho fatto due conti circa quello che avevo in casa ed ho decretato che -con il caldo che fa, era meglio evitare di accendere il forno: tiramisù al limone!
Prendete carta e penna (o salvatevi questo post, fate prima):