Slimtaf. Combattere la cellulite anche d'inverno si può e si deve!

10:44

Ammettiamolo, noi donne spesso quando finisce la bella stagione tiriamo un sospiro di sollievo per più di una ragione.
Il nostro “nemico n.1” sono le gambe e l’inverno ci fa ricorrere a qualche escamotage che in estate non ci sogneremmo mai di utilizzare.
  1. Non ci depiliamo con la giusta costanza: il fatto di non andare più in giro in shorts e di usare i pantaloni ci fa pensare che in fondo non ci sia bisogno di avere la pelle liscissima, ci basta avere i limiti della decenza perché i nostri mariti/fidanzati non ci scambino per una graziosa orango.
  2. Non facciamo più caso alla cellulite: in fondo all’interno dei pantaloni chi si accorge della pelle a buccia d’arancia? Ci penseremo l’anno prossimo, da aprile in avanti
Beh...no, così non va affatto bene.

Dal punto di vista dei peli…
Suvvia signore, ci può stare che non ci si strappi ogni peletto 3 volte al giorno, ma lasciare che vi cresca un pascolo sulle cosce non va bene, manteniamo un po’ di rispetto per noi stesse.
Dal punto di vista della cellulite…
Certo, è pur vero che gli odiosi buchetti sulle cosce non si vedono troppo quando siamo vestite e che con il freddo abbiamo poca voglia di starcene in mutande a spalmare crema e massaggiare per drenare, ma se trascuriamo il problema, il prossimo anno la prova costume sarà ancora più complicata da superare.

Dal punto di vista del freddo però  possiamo trovare un’alternativa che unisca l'utile al dilettevole
Che ve ne parrebbe se al mattino invece di farsi venire la polmonite, poteste indossare i vostri collant preferiti, mettere una gonna e andare tranquillamente al lavoro o a fare shopping lasciando qualcun altro a “fare il lavoro sporco” di combattere la cellulite?
A chi lasciamo fare questo lavoro?
A quelli che stanno più vicino alle nostre gambe, quelli che appunto la nostra cellulite la vedono non da vicino, ma da vicinissimo!
Cioè? I collant, naturalmente o meglio ancora i leggins.
Ricorderete che dove abito io (sulle alpi), fa freschetto per buona parte dell’anno, quindi i leggins sono un capo che indosso molto di frequente, perché mi consentono da una parte di star più calda, dall’altra permettono di indossare la gonna o gli shorts in velluto che sono tanto graziosi da vedere indossati, quanto difficili da sostenere con le temperature basse.
Quando poi i leggins possono aiutarci anche a combattere la cellulite, direi che uniamo l’utile al dilettevole.
life style '99

Quelli che sto usando io a tale scopo, sono i Leggins Fashion di Slimtaf, naturalmente MADE IN ITALY
Sono prodotti da Franzoni, marchio molto noto di calze e collant, sono molto gradevoli nell’aspetto e di buona qualità. 
Il tessuto è il cotone pettinato elasticizzato anallergico (80% cotone + 15% poliammide + 5% elastan), sono comodi e morbidi da indossare, oltre che traspiranti, con mutandina comfort wear e tassellino.
Sono lavorati a coste ed hanno deliziosi bottoncini all’altezza della caviglia, che ne impreziosiscono l’estetica.
Come funziona.
La trama interna dei leggins è fatta da una parte per massaggiare la pelle, dall’altra per assorbire il prodotto che sto per presentarvi e rilasciarlo gradualmente.
Di che prodotto parliamo? Di SLIMTAFBLOCK, uno spray per tessuti creato per combattere la cellulite in maniera innovativa.
E’ un prodotto ricco di principi attivi trattanti, efficace coadiuvante cosmetico per combattere e ridurre gli inestetismi della cellulite e dell’adipe.
Come si usa?
Va spruzzato sui leggins sul verso che va a contatto con la pelle, quindi all’interno del capo
In questo modo gli attivi dello spray lavoreranno sulle nostre magagne...ops, volevo dire inestetismi, quindi lavorerà sulla massa corporea, sulla ritenzione idrica, sul microcircolo e in definitiva sulla circonferenza cosce.
In verità il prodotto è utilizzabile su qualunque tipo di tessuto, anche se darà il meglio di sé sugli appositi leggins, ma quando per esempio avremo l’esigenza di lavare i leggins abbinati, possiamo comunque utilizzare lo spray su altri capi.
La sua innovativa tecnologia esclusiva TAF ha un’azione cosmetica riducente continua e costante, perchè i tessuti su cui viene spruzzato diventano conduttori di principi attivi che vengono rilasciati gradualmente sulla pelle grazie al calore del corpo.
life style '99

Quali principi attivi contiene.
SLIM EXCESS: è un inibitore della lipogenesi che attiva la lipolisi, ovvero scioglie i grassi.
L-CARNITINA: è un aminoacido che agisce sul metabolismo, aiutando le cellule a trasformare i grassi in energia ed ad eliminare le tossine oltre ad essere un ottimo antiossidante.
CAFFEINA: tra i vari benefici noti, è efficace contro la cellulite e le adiposità localizzate (in rete è famoso un impacco/scrub anticellulite fai-da-te con il caffè) grazie alla sua azione lipolitica e drenante. 
CELLULE STAMINALI DI CENTELLA ASIATICA: di grande efficacia contro la cellulite, hanno attività antinfiammatoria e cicatrizzante
ESCINA: è un principio attivo estratto dall’ippocastano che fa bene alla circolazione e quindi contrasta la ritenzione idrica e di conseguenza combatte l’effetto a “buccia d’arancia”.
Inoltre contiene: 
ADIPOTRAP: che riduce le adiposità.
E.F. CAPSICO che stimola il microcircolo.
MENTIL LACTATO: per un effetto rinfrescante e defaticante.
Qualche precisazione scontata prima di concludere…
Come sempre vi raccomando, i miracoli non esistono
La coazione dei leggins con lo spray Slimtafblock sarà chiaramente di notevole aiuto per chi ha poco tempo (o voglia) da dedicare allo sport o alla palestra, ma è anche ovvio che una regolare attività fisica aiuterà non poco l’efficacia dei principi attivi contro la cellulite.

life style '99

D’altronde se nebulizziamo Slimtafblock direttamente sui capi sportivi (leggins, pantaloncini ecc.), a diretto contatto con la pelle, sarà aumentato l’effetto stimolante del microcircolo, aggiungendo alla capacità di contrastare la cellulite, le adiposità localizzate e la ritenzione idrica, anche una sensazione di freschezza ad un effetto defatigante,
Perché funzioni al meglio, prodotto va spruzzato all’interno dei capi che vanno a contatto con la pelle e poi va fatto asciugare bene (io per esempio lo spruzzo la sera prima del riposo notturno affinché il mattino seguente il leggins sia pronto all’uso.
Inoltre perché sia efficace, va indossato almeno 8 ore al giorno per almeno 30 giorni, anche se appare ovvio che più tempo lo indossiamo, maggiore sarà l’efficacia, non ci sono limiti temporali massimi (volendo potete tenerlo 24/24, non ci sono controindicazioni in proposito)
L’applicazione sul capo va ripetuta ogni 3 lavaggi perchè resti efficace. 
E’ consigliabile lavare i leggins a mano con acqua appena tiepida e far asciugare lontano da fonti di calore e dai raggi diretti del sole.


stampa la pagina

You Might Also Like

8 commenti

  1. Io faccio parte di quelli pigri che non hanno...ehm...tempo per la palestra. Quindi l'idea di qualcosa che lavori al posto mio non mi dispiace ��

    RispondiElimina
  2. ne ho provate tante ma nessuna mai mi ha dato l'effetto desiderato, questa sembra diversa, voglio provarla, ho visto che contiene principi attivi validissimi

    RispondiElimina
  3. Interessante l idea di abbinare il pantaloncino al trattamento cosmetico! :-)

    RispondiElimina
  4. e niente... li voglio subito! io poi ci vivo con i leggings quindi se mi mandano via la bast... gli inestetismi della cellulite, li indosso ancora più volentieri!

    RispondiElimina
  5. i miracoli come giustamente ricordi tu non esistono ma questo mi sembra comunque un prodotto degno di nota

    RispondiElimina
  6. Ottimo prodotto anche per quelle che, come la sottoscritta, non hanno tanta voglia di spalmare o massaggiare creme e cose similari!

    RispondiElimina
  7. Io ci lotto l'intero anno. Ho sentito parlare molto bene di questo prodotto, lo proverei volentieri!

    RispondiElimina
  8. Sono molto freddolosa e in inverno non userei per niente al mondo la crema anticellulite. Ma questi collant li voglio anch'io!

    RispondiElimina

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO o l'opzione URL/NOME nella quale si può anche indicare solo un nome (reale o di fantasia) senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like us on Facebook