mercoledì 21 marzo 2018

Philips Innergizer. L'evoluzione nella mia cucina!


Proprio qualche giorno fa vi facevo notare che è opinione diffusa che le blogger siano una sorta di entità astratte che tendono alla perfezione...o meglio che siano entità concrete, forse non perfette ma che (almeno in apparenza) mostrano sempre il loro lato migliore.
Ma come saranno mai queste benedette blogger nella vita di ogni giorno?
Beh, sono per lo più persone assolutamente normali, che hanno pregi e difetti come tutti e che ogni giorno si affannano a far funzionare al meglio le cose, come fa qualsiasi donna, mamma, moglie…
E dunque?
Una blogger media fatica a far quadrare i tempi, i conti, gli spazi nella propria vita e in particolare nel management familiare.
Per esempio?
Per esempio, combatte con i figli adolescenti disordinati, con i mariti testardi, con i bambini più piccoli discoli e inappetenti...
E a proposito di inappetenza, non voglio neanche spiegarvi cos’abbia significato per me PER ANNI, trovare il modo di nutrire adeguatamente mio figlio.
Non mangiava praticamente nulla, era intollerante a mille alimenti, per i primi anni della sua vita ha usato i suoi bei dentini solo per sorridere amabilmente e decorare il suo bel faccino da angioletto perchè non masticava NULLA.
Per ovviare a questo problema, fortunatamente oggi risolto, abbiamo dovuto escogitare mille furberie, sia per rendere appetibili i piatti, che per alcuni anni, per fargli ingerire alimenti che non avrebbe mai masticato al naturale.
Per supplire a questi dentini con funzione solo decorativa, abbiamo frullato tutto il frullabile, dalla classica frutta, alle verdure, la carne, il pesce (dovevo pur nutrirlo!)
Oggi che si avvicina all’adolescenza, mangerebbe anche le gambe del tavolo, ma gli è rimasta la passione per i frullati.
Siccome il vecchio frullatore è passato a miglior vita (vista l’iperattività, era prevedibile, aveva 15 anni ormai), ultimamente ci siamo dotati di un frullatore semplicemente pazzesco!
E’ il  Philips Innergizer un frullatore che grazie alla velocità elevata libera più sostanze nutritive, quindi non solo frulla tutto alla perfezione, ma grazie alla sua tecnologia, frutta e verdure “danno il meglio di sè” perchè vengono  liberate quasi tutte le sostanze nutritive in esse contenute (pensate, fino al 97%!), che quindi ci fanno più bene perchè vengono assorbite al meglio dal nostro organismo.
Rispetto al mio precedente frullatore, Innergizer è molto più potente, perchè ha ben 2000 w di potenza che gli permettono di  raggiungere la velocità di 45.000 giri al minuto.
La sua speciale tecnologia si chiama ProBlend Extreme ed è studiata sia per frullare in senso tradizionale, che per ridurre in polvere anche  gli ingredienti più difficili da macinare, come la verdura più consistente (come le carote), le radici o addirittura la frutta secca e persino semi (per esempio ho aggiunto semi di finocchietto, il risultato è stato perfetto).

Non solo...
Chi come me ha bambini (o animali, sapeste cosa è stata capace di rompere la mia esuberante gattina 😳) sa quanto sia importante che non solo il motore sia efficiente e performante, ma che anche lo chassis sia particolarmente resistente agli urti e all’usura.
Infatti il materiale dell’Innergizer si chiama Tritan ed è praticamente indistruttibile.
Ne avete mai sentito parlare?
Il Tritan è un materiale più ecologico della plastica tradizionale, è leggero e riciclabile e non rilascia sostanze dannose alla salute, neanche con l’uso prolungato, i lavaggi ripetuti e la sottoposizione a temperature elevate (ovvero il boccale si può usare anche con alimenti caldi e si può mettere tranquillamente in lavastoviglie)
Leggero ma robusto, il vaso di Innergizer è quindi praticamente infrangibile, oltre a mantenere a lungo  la sua trasparenza. Inoltre è molto capiente, perchè può contenere fino a 2,2 litri.
Qual è di solito la cosa più fastidiosa di un frullatore?
Esatto, il rumore..
Beh, d’altronde è più che normale, una cosa che va molto veloce fa rumore (per esempio, avete mai pensato al rombo di una moto di grossa cilindrata?), ma Philips non la dà vinta neanche alla supervelocità, perchè ha aggiunto all’Innergizer un coperchio silenziatore che si adatta sul vaso frullatore per minimizzare il rumore, tanto che si può preparare il frullato anche al mattino presto senza svegliare tutto il vicinato (e naturalmente neanche i bambini che ancora dormono...) 😄
Per fare un’esempio della notevole capacità di frullare, ma anche di macinare e polverizzare anche gli ingredienti duri, voglio riproporvi la mia ricetta del pesto siciliano, che stavolta ho preparato con il mio superfrullatore.

Dunque ho messo tutto insieme nel boccale:
*30 gr. circa di mandorle pelate
*3 cucchiai colmi di ricotta stagionata siciliana o, se non riusciste a  trovarla, potete usare il parmigiano reggiano (che è più facile da reperire). Potete aggiungerli già grattugiati, ma anche a pezzetti, ci penserà Innergizer a macinare tutto.
*una manciata di  foglie di basilico fresco (una decina. se belle grandi, se no adattate le quantità)
*un pizzico di sale (pochissimo perchè il  formaggio è già saporito di suo)
*due cucchiai di olio extravergine di oliva
*pomodori crudi non troppo maturi q.b. La quantità indicata è variabile poiché  dipenderà dalla grandezza del pomodoro che sceglierete: io che scelgo i pomodorini pachino ne uso una decina, se invece usate dei bei pomodori grandi (tipo cuore di bue) ne basteranno un paio.
*1 spicchio d'aglio

Potete mettere gli ingredienti tutti insieme nel boccale, ma quando avrete calato la pasta, vi consiglio di aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura, non perchè il frullatore faccia fatica a frullare il tutto, ma per rendere il gusto della salsa più delicato, visti i sapori decisi dei singoli ingredienti.
Condite con il pesto di mandorle la pasta (corta e rigorosamente trafilata al bronzo), poi impiattate, guarnite con foglie di basilico fresco e con una leggera spolverata di mandorle macinate.
In definitiva.
Sul sito della Philips sono suggerite anche delle ricette gustosissime per valorizzare al meglio questo frullatore.

Inoltre, se seguirete lo schema nell’immagine qui di seguito, otterrete frullati perfetti anche con gli ingredienti più originali.

Oppure date un’occhiata a questo video, io l’ho trovato chiaro ed interessante 😊


6 commenti:

  1. non conoscevo questo nuovo gioiellino della Philips, deve essere eccellente e molto potente, conoscendo il brand sulla qualità non si discute

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia questo frullatore, quasi quasi lo regalo a mia cugina per il compleanno perchè lei ama cucinare e sicuramente ne sarebbe entusiasta

    RispondiElimina
  3. ecco questo mi serve! ne ho uno scrauso che uso poco perchè tante cose non le riesce a fare, giusto in estate i frullati di frutta, ma se acquisto un frullatore così posso utilizzarlo per altre ricette

    RispondiElimina
  4. Sempre bello leggerti. Questo frullatore è fantastico poi se dici che non è ruomoroso ancor meglio.

    RispondiElimina
  5. Mi sento curioso, dopo commenti di sole donne, ma voglio ringraziarti perchè cercavo proprio un superfrullatore per mia moglie, sono certa che sarà felicissima!

    RispondiElimina
  6. mamma mia è davvero super questo prodotto della Philips..... poter farmelo regalare da mio marito per il compleanno

    RispondiElimina

Lasciatemi un commento, se vi va: sarà sempre gradito.
Cercherò sempre di rispondere alle vostre domande 😊

.