Guida di San Diego: Cosa vedere, dove andare e consigli utili

venerdì, marzo 27, 2020

Guida di San Diego: Cosa vedere, dove andare e consigli utili


Pensando alla California, la mente corre subito a Los Angeles, una metropoli frenetica e immensa. Eppure, al confine con il Messico, San Diego riesce ad affascinare con la sua storia e la sua cultura, che unisce quella latina a quella prettamente americana.

Scoprire San Diego con auto a noleggio

Il modo migliore per scoprire le bellezze di San Diego è certamente noleggiare un'auto: è questo l'unico modo per muoversi per una città, comunque grande come San Diego, in totale libertà e senza alcun limite di orario e di tempo.
Prenotare online conviene, ci sono tanti siti dove si possono trovare offerte per il noleggio auto a San Diego
L'Aeroporto Internazionale di San Diego sorge a poco più di 5 Km dal centro della città ed è proprio questo il luogo migliore per noleggiare un'automobile.
Prima di recarsi presso le agenzie di noleggio, è importate essere muniti di documento di identità e patente B, con annessa licenza internazionale per guidare negli U.S.A. (è possibile richiederla nelle motorizzazioni civili oppure presso le scuole guida, previo pagamento di una tariffa).

La culla di San Diego

San Diego, placidamente affacciata sull'Oceano Pacifico, ha visto per prima l'arrivo dei coloni spagnoli nel 1769 che, a Presidio Hill, costruirono una delle primissime missioni del Camino Real, la cui Basilica di San Diego di Alcalà ne è il massimo esempio. È questa la Old Town di San Diego, dove si concentrano molti edifici costruiti nel tipico stile adobe, ereditato dai nativi americani: spicca a tale proposito la Casa de Estudillo, fatta di fango e paglia, con mura bianche sormontate da tegole rosse e pittoresco cortile al centro con tanto di fontana. L'elegante edificio comprende anche una stamperia, una scuderia eduna curiosa bottega del fabbro.
Alcune costruzioni coloniali sorgono anche nel cuore del Balboa Park: si estende per circa 485 ettari, caratterizzati da spettacolari spazi verdi quali il giardino giapponese dell'amicizia, il giardino dei cactus o quello delle farfalle.

I musei di Balboa Park

Il Balboa Park, oltre ad essere il polmone verde più bello della città, è anche il luogo dove sorgono numerosi musei: dall'Air and Space Museum, dedicato alla storia dell'aviazione, al Centro Cultural de la Raza, dove è possibile conoscere qualcosa di più sulla cultura dei nativi e dei messicani. Tra tutti spicca il Museum of Art, la cui facciata riporta all'architettura spagnola di Salamanca: all'interno sono conservate opere di grande valore di Renoir, Rubens, Beato Angelico e Matisse, per citarne solo alcune.
Una visita al Balboa Park allieterà anche i più piccoli vista la presenza di uno zoo talmente grande che a stento basterà una giornata: tigri, fenicotteri e panda sono soltanto alcuni degli animali ospitati, nei loro habitat perfettamente ricostruiti.

I quartieri di San Diego

Sono tanti i quartieri di San Diego che la rendono una città piacevole: basti pensare a Little Italy, ricca di gallerie d'arte e ristorantini, oppure lo storico Gaslamp Quarter
Quest'ultimo, come suggerisce il nome, ha le vie illuminate da lampioni a gas del XX secolo ed è costeggiato da dimore vittoriane tra le quali spicca la Louis Bank of Commerce. Questo è però anche il quartiere più vivace della città, tra locali quali il Fluux e il Petco Park, cioè lo stadio da baseball dove giocano i San Diego Padres: non c'è luogo migliore di questo tempio del baseball per vivere una vera giornata made U.S.A. tra junk food e maxi schermi. Non si può infine dimenticare la presenza dell'USS Midway Museum, vale a dire la grande portaerei statunitense che ha partecipato al secondo conflitto mondiale, alle guerre in Vietnam e in corea e alla Prima Guerra del Golfo: sarà possibile visitare le cabine, la plancia di comando ed addirittura un vero aereo da guerra.

Le spiagge di San Diego

Come ogni città californiana, anche San Diego offre al visitatore tratti costieri spettacolari come La Jolla, splendida alternanza di scogli e baie dove è possibile avvistare foche adagiate al sole della California. Mission Beach, con le montagne russe a due passi dall'oceano, è molto amata dai surfisti, mentre Ocean Beach regala i tramonti più belli dall'iconico molo proteso sulle acque.

Discorso a parte merita Coronado: quella che oggi è una penisola popolata da ville lussuose immerse nella vegetazione subtropicale, era in realtà un'area desolata che solo con la costruzione del Coronado Hotel nel 1888 cambiò volto. L'albergo in stile vittoriano ha ospitato numerosi personaggi politici di grande rilievo, ma è anche stato il luogo dove sono state girate alcune scene del film "A qualcuno piace caldo" con la famosa Marilyn Monroe.

stampa la pagina

You Might Also Like

1 commenti

  1. E' vero, quando si parla della California si pensa a Los Angeles, a Hollywood e così via...ma io che sono stata a San Diego posso confermare che è spettacolare, non solo nelle zone più trendy, ma nella Old Town è incantevole ❤️

    RispondiElimina

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Per ricevere le notifiche di risposta al vostro commento, basta cliccare sulla spunta "Inviami notifiche"
Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO oppure l'opzione URL/NOME nella quale si può indicare un nome (reale o di fantasia) anche senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati nè ceduti o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like us on Facebook

google.com, pub-4122676032481593, DIRECT, f08c47fec0942fa0