Natale 2020: cosa regalare al nostro lui - Life Style '99

Natale 2020: cosa regalare al nostro lui

domenica, dicembre 06, 2020

 È stato ed è tuttora un anno molto difficile per tutti noi. 

La situazione sanitaria -e di conseguenza quella sociale ed economica- ha condizionato pesantemente le nostre esistenze e Dio solo sa per quanto ancora continuerà a farlo.

Ci siamo purtroppo abituati a stare lontani gli uni dagli altri, a vedere solo metà faccia dei nostri interlocutori, a non stringere la mano quando ci si saluta e a non abbracciare i nostri amici. 

Ma oramai è dicembre e qualsiasi cosa stia accadendo nel mondo, il calendario parla chiaro: sta arrivando il Natale.


Natale 2020


E quando arriva il Natale, almeno una parte di noi dimentica le brutture e nel cuore si accendono le speranze insieme alle lucine dell’albero di Natale.

È per questo che quest’anno ho deciso di dedicare questo mese sul blog a tematiche prevalentemente natalizie, che si parli di doni, di vacanze o di ricette.

Perché sebbene sarà un Natale diverso, un Natale più solitario, sarà Natale anche stavolta e questo, almeno a casa nostra, resterà sempre e comunque motivo di gioia.


E Natale significa anche regali, piccoli o grandi che siano, perché un regalo vero non ha un valore economico, ma ha il significato speciale di un messaggio, per dire all’altro: “ho pensato anche a te” .

E quindi quest’anno ho pensato di raccogliere per voi qualche suggerimento già dato e magari proporre qualcosa di nuovo, di modo che qualunque “tasca” abbia la possibilità di esprimersi al meglio.


Natale 2020

Qual è il regalo di Natale più adatto al partner?

Molto dipende da quanto sia collaudato questo rapporto oltre che da quanto tempo si sta insieme.

Se il vostro rapporto è relativamente recente (dal mio punto di vista, il range oscilla da qualche mese a qualche anno), sarà più semplice: le possibilità sono tante, ovvero tutto quello che ancora non avrete già regalato precedentemente. 

Se -come me- si sta insieme da una vita, diventa più difficile, perché nel corso degli anni bene o male ci si è regalato un po’ di tutto.

Partiamo dai regali classici.

Un orologio è un’intramontabile alternativa. 

Quale orologio scegliere dipenderà da due cose: i gusti (i suoi, non i vostri!) e la disponibilità economica. Se avete un fidanzato giovane (sia all’anagrafe che mentalmente), propendete per un modello “easy”, leggero nei materiali e nelle linee. Se invece il vostro partner non è esattamente di primo pelo (il che non significa che abbia 90 anni, ma solo che non ne ha 20) e credete possa gradire un modello più classico, allora propendete per linee più tradizionali, con cassa in acciaio e cinturino in pelle o in metallo.

Anche regalare un portafogli rientra nella casistica “regali classici”, ma dal mio punto di vista, a meno che il vostro lui non abbia esplicitamente dichiarato che ne gradirebbe uno, rischia di essere un regalo troppo “standard”, come dire che abbiamo scelto un regalo facile, senza troppo impegno.

In alternativa, si può regalare al partner un accessorio per la cura personale, come un rasoio elettrico o un regolabarba/capelli o -volendo cavalcare la modernità- optare per un regalo nel reparto elettronica e/o informatica.

A proposito di classici, ameno che non vi si dica esplicitamente che lo desiderano, evitate “classiche banalità” come pigiami, calzettoni, pantofole ecc. 





Oppure? Se preferissimo non ricorrere alle proposte classiche?

Scegliamo un regalo di Natale adatto alla personalità del partner.

Vostro marito/fidanzato è uno sportivo?

Regaliamo qualcosa che gli sia utile alla pratica sportiva. Io per esempio negli ultimi anni ho regalato a mio marito delle scarpe da running, un orologio con  cronografo e/o cardiofrequenzimetro per monitorare le prestazioni sportive insieme ai dati vitali. Oppure ricorrere all’evergreen abbigliamento sportivo.

Se il partner tiene particolarmente al suo look (un aspirante fashion blogger 😀 ), potete ripiegare sull’abbigliamento, ma solo se conoscete bene i suoi gusti e le sue misure: nulla di meno azzeccato di una camicia troppo larga o di un maglioncino troppo aderente. 

In ogni caso, sempre che le vostre disponibilità finanziarie lo consentano, scegliete capi di buona qualità,  tessuti naturali e linee adatte alla figura del vostro lui.


Natale 2020


Se il vostro partner ha una passione, assecondatela con un regalo.


Mio marito, ad esempio, ama la musica classica e il jazz e nel corso degli anni gli avrò regalato un milione di CD. 

Il primo CD è stato la Passione secondo Matteo di Bach, nella spettacolare versione diretta dal Maestro Karl Richter



Se invece ama il buon vino, scegliete per lui un’ottima bottiglia, “la vita è troppo breve per bere vino mediocre”, come saggiamente diceva Johann Wolfgang Goethe. E magari preparate per lui una cenetta romantica, nella quale abbandonarvi insieme all’ebbrezza 💕

Se ama leggere, non esitate: a Natale donate un libro, cercando naturalmente di scegliere il titolo giusto, magari recandovi insieme in libreria per captare l’argomento letterario che maggiormente solleticherà il suo interesse.


Se potete spendere qualcosa in più, provate a donare un’esperienza:

online si trovano mille pacchetti di ogni genere, dal classico weekend per due (quando ce lo permetteranno, naturalmente, covid-19 permettendo), alla guida di un’auto da corsa su pista, al biglietto per la partita della squadra del cuore (anche in questo caso, quando sarà permesso dall’emergenza in corso).


In definitiva...

Ci saranno mille alternative per il vostro lui, il mio consiglio è quello di indagare preventivamente su quali possano essere i suoi desideri o quanto meno cercare di sbirciare il più possibile nei suoi pensieri  per comprendere cosa mettere sotto l’albero per renderlo felice. 

Perché, diciamolo, un fidanzato/marito che a Natale vi ringrazia con faccia di circostanza “ehm...grazie, proprio quello che desideravo” non è il massimo.


stampa la pagina

You Might Also Like

0 commenti

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Per ricevere le notifiche di risposta al vostro commento, basta cliccare sulla spunta "Inviami notifiche"
Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO oppure l'opzione URL/NOME nella quale si può indicare un nome (reale o di fantasia) anche senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati nè ceduti o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like me on Facebook

google.com, pub-4122676032481593, DIRECT, f08c47fec0942fa0