I Provenzali linea biologica Argan

18:57

Proprio di recente avevamo parlato dei benefici dell’olio di argan.
Riepilogando, avevamo spiegato che questo prezioso olio nasce dall’Argania Spinosa, una pianta endemica, ovvero che cresce solo in Marocco, che ha il microclima perfetto perchè quest’arbusto nasca, cresca e prosperi al meglio, donando così l’oro del deserto. Infatti la sua preziosità nasce dal fatto che il prodotto nasce da una lavorazione interamente a mano dalla raccolta dei frutti all’intera lavorazione, tradizionalmente da parte delle donne marocchine.
E’ ricco di Vitamina E e A, oltre che di antiossidanti e acidi grassi Omega 3 e 6,  migliora l’idratazione, oltre che avere proprietà emollienti e tonificanti ed un’azione lenitiva e nutriente tanto sulla pelle quanto  sui capelli.
Oggi torno a parlarvi dei suoi benefici, stavolta a proposito della pelle e nello specifico voglio sottolinearne l’azione antiage.
E vi racconterò della mia recente esperienza con un marchio che conoscevo solo di nome, per averlo visto spesso sugli scaffali del supermercato  e (devo ammetterlo con sincerità) per averlo colpevolmente ignorato a lungo.
I Provenzali è un marchio che credo conosca la maggior parte delle persone, almeno di fama, ma proviamo a conoscerlo un po’ meglio insieme.
Torniamo insieme ai primi anni ‘60: il Saponificio Gianasso crea i primi saponi artigianali. Una passione che il fondatore Domenico coltiva con impegno, anche grazie ai tesori che offre la sua terra, la Liguria, come il pregiato olio di oliva e a quelli che arrivano nei suoi porti da terre lontane, come l’olio di cocco e di palma, specializzandosi poi nel settore erboristico e naturale.
Quando nasce I Provenzali?
E’ il 1998: l’azienda si amplia e nasce il nuovo brand, alla base del quale è solida la filosofia di cosmetici naturali, biologici ed eco-sostenibili,  valorizzandone comunque l’identità artigiana e l’accessibilità al grande pubblico.
E’ per questo che I Provenzali sono oggi la proposta di cosmesi naturale nella Grande Distribuzione Italiana.
Ma torniamo a noi ed alla linea all’olio di Argan: la linea I Provenzali Bio Argan



Partiamo sempre dal primo essenziale step di una beauty routine: la detersione
Il Latte Detergente Biologico I Provenzali Bio Argan.
L’ho trovato un ottimo prodotto: consistenza giusta, non troppo fluida, non troppo densa, pulisce la pelle accuratamente in una passata, strucca senza bisogno di strofinare, lasciando la pelle del viso e del collo pulita e morbida, mai unta, mai irritata o arrossata.
La sensazione di pelle pulita è subito palpabile, non si avvertono residui sul viso. E’ adatta a tutti i tipi di pelle ma per la mia esperienza credo dia il meglio di sé su pelle secca e/o sensibile.
Sottolineo, per onestà concettuale, che non l’ho mai testato con trucco “pesante”, quindi non posso testimoniarne la funzionalità sul waterproof nè su makeup particolarmente elaborato.
Contiene acido ialuronico dalle note proprietà idratanti (diverse volte vi ho spiegato come funziona, “imprigionando” le molecole d’acqua nella pelle), infatti si ha subito la sensazione che la pelle dopo la detersione, ancora prima di applicare la crema, sia più morbida e idratata.
Naturalmente è dermatologicamente testato, anche per i metalli pesanti.



Secondo step: la Crema Viso Antirughe Biologica I Provenzali Bio Argan
E’ una crema giorno antietà, con proprietà idratanti ed elasticizzanti; combatte i segni dell’età già visibili e ne previene la formazione di nuovi.
Contiene appunto olio di Argan, che contribuisce alla sua azione antiage, oltre che acido ialuronico e ialuronico vegetale (quindi marcata azione idratante), Collagene vegetale (che rinforza la struttura cutanea) e alga rossa dalle proprietà rassodanti.
La sua azione antiage è sia preventiva che curativa, ma per le sue caratteristiche generali mi sento di consigliarla in particolare alle pelli secche e mature (mia madre, per esempio, è andata in estasi).



La consistenza è molto piacevole, corposa ma non grassa, perchè resta tutto sommato abbastanza soffice. La sua texture ricca implica che ne occorra una quantità abbastanza esigua per coprire l’intera area viso-collo. Tuttavia molto dipenderà anche da quanto secca sia la vostra pelle, perchè ad esempio la pelle di mia madre ne ha richiesta molto di più rispetto alla mia.
La profumazione è piacevole, non invadente nè troppo persistente. Per la mia esperienza, si è rivelata anche una buona base trucco, ma come ho spiegato poco su, di rado mi trucco in maniera elaborata (nel qual caso io consiglio comunque un primer vero e proprio), ma per un trucco leggero di tutti i giorni, questa crema fa decisamente il suo dovere.
Come si usa.
Si applica naturalmente su pelle accuratamente detersa ed asciutta, con delicato massaggio per far assorbire bene il prodotto. Lo si può usare mattina e sera, ma personalmente l’ho utilizzata solo al mattino, come crema giorno, lasciando alla routine serale l’applicazione dell’ultimo step di questa skincare.



La Crema Notte Antirughe Biologica I Provenzali Bio Argan
Credo di avervi spiegato diverse volte come e perchè utilizzare una crema notte, ma possiamo sintetizzarlo per comodità del lettore.
Se è sempre importante, prima di applicare qualunque prodotto sul viso, che la pelle sia accuratamente pulita, per la routine serale questa necessità si amplifica, perchè sulla pelle avremo un’intera giornata di residui di pulviscolo ambientale, smog ed eventuale makeup.
Fatta questa dovuta premessa, conosciamo meglio la Crema Notte Antirughe.
Consideriamo che la notte (o meglio durante il riposo notturno), il nostro organismo si mette in un certo senso in stand-by. Questo significa che tutte le attività rallentano, perchè si respira più lentamente, il battito cardiaco rallenta, la temperatura corporea si abbassa, semplicemente perchè quando riposiamo tutte le cellule hanno naturalmente bisogno di meno energia per funzionare. In un momento in cui il nostro organismo riposa, le cellule hanno finalmente il tempo di pensare di più a se stesse e quindi a rigenerarsi (ecco perchè dormire poco fa invecchiare e non parlo solo della pelle, ma dell’intero corpo). E quando nello specifico le cellule della pelle hanno il tempo per rigenerarsi, hanno anche la possibilità di beneficiare al meglio dei principi attivi dei cosmetici  che vi applichiamo, “ricostruendosi” con minor fatica.
Appunto durante il sonno, la pelle sarà più ricettiva all’olio di argan, all’acido ialuronico, al burro di karité e di Babassu, all’estratto di ippocastano, di microalga verde e collagene vegetale. Ovvero agli ingredienti attivi di questa crema notte che avrà così modo di reidratare, nutrire, rassodare e ristrutturare la pelle.
Ha una consistenza importante, è molto corposa e per questo la ritengo decisamente inadatta a pelli miste o grasse, ma semplicemente perfetta per pelli secche e mature.
D’altra parte, il fatto che sia così sostanziosa non complicherà sicuramente la nostra vita sociale, perchè la sera prima di andare a letto non importa avere la pelle un po’ lucida, se il contraccambio sarà al risveglio una pelle più luminosa e distesa.



Ho voluto sottolineare la cosa semplicemente perchè al primo uso potreste ipotizzare  che sia inadatta a voi, ma è una crema notte, non è necessario che lasci la pelle asciutta o che sia una buona base makeup,   semplicemente non sarà importante e la differenza la vedrete al risveglio: sarà in un certo senso come mettere una maschera viso che non servirà risciacquare.
In ogni caso, vi durerà una vita perchè ne basta veramente poca.
Ribadendo che va applicata su pelle assolutamente pulita, basterà distribuire il prodotto sull’area viso-collo, massaggiare con gentilezza finchè non vi sembrerà penetrata a sufficienza e poi andare a nanna, lasciando che faccia il suo lavoro mentre dormite.





stampa la pagina

You Might Also Like

5 commenti

  1. Amo moltissimo questo marchio perchè lo ritengo davvero molto valido, questa linea biologica a base di Argan non l'ho provata ancora ma sono curiosa di farlo!

    RispondiElimina
  2. un marchio che adoro e che uso spesso, per non parlare dell'argan che è sempre la mia prima scelta.. sono curiosa di provare il latte detergente

    RispondiElimina
  3. Micaela Ferri1 maggio 2019 13:56

    Sono arrivata qui, passando dalla tua pagina, mi aveva colpito la tua presentazione del marchio: hai assolutamente ragione, pensiamo spesso che il bio sia esclusiva di determinati negozi e di prezzi stratosferici, dovremmo fidarci un po' di più del nostro made in Italy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello capire come si sia arrivati ad un mio post, ti sono grata per averlo premesso.
      Voglio premettere per onestà che quello che ho detto non vale certo per qualunque prodotto si dichiari naturale, perchè spesso ci sono giri di parole fatte apposta per ingannare il consumatore; per esempio: "a base di ingredienti naturali" oppure "contiene l'ingrediente xyz bio" il che non significa che il resto degli ingredienti siano nè naturale, nè bio. Nel caso de I Provenzali, parliamo proprio di ingredienti naturali, cioè di inci veramente belli.

      Elimina
  4. Conosco i cosmetici di questo brand ma questa linea non l'ho ancora provata. Sembra perfetta per la mia pelle secca.

    RispondiElimina

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Per ricevere le notifiche di risposta al vostro commento, basta cliccare sulla spunta "Inviami notifiche"
Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO o l'opzione URL/NOME nella quale si può anche indicare solo un nome (reale o di fantasia) senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati nè ceduti o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like us on Facebook